A

Alta Capacità, la Abbamondi contro Carofano: Con questo tracciato a rischio vocazione turistica di Telese

TELESE TERME – L’Alta Capacità irrompe nel dibattito politico a Telese Terme.

pa_banner

A parlarne è Angela Abbamondi, capogruppo in consiglio comunale di “Telese Riparte”. La Abbamondi ha inviato una nota, che pubblichiamo integralmente.

“Il tracciato ferroviario dell’Alta Capacità attraverserà il territorio di Telese Terme senza alcuna variazione significativa. La Piana di Telese e la zona della stazione ferroviaria saranno investite da un’opera di altissimo impatto sul nostro territorio, tale da pregiudicare, molto verosimilmente, la vocazione turistica e terziaria di Telese Terme. Carofano ha impiegato sette anni per farsi dire un no scontato in quanto lo sanno anche i bambini che per motivi di sicurezza in un’area alluvionale una stazione non può essere costruita.

Angela Abbamondi
Angela Abbamondi

A nulla sono valsi gli appoggi di alti rappresentanti istituzionali, tra i quali anche il sottosegretario alle Infrastrutture, per tutelare e salvaguardare il nostro territorio. Ricordiamo ai cittadini che, sulla base della necessità di variare il tracciato, l’amministrazione Carofano ha “cristallizzato” per quasi sette anni tutte le scelte strategiche del nostro territorio: dal nuovo Piano regolatore a qualsiasi altra indicazione (Polo Scolastico, nuovo depuratore, area fiera etc.). Tutto si è fermato, aspettando che la “montagna” partorisse il topolino. Il tracciato ferroviario rimarrà sostanzialmente  tale e quale, con tutte le sue criticità e negatività. Il sindaco Carofano porta a casa un bel nulla di fatto ma solo lo stravolgimento del nostro territorio. E purtroppo Telese pagherà il prezzo più alto tra i comuni interessati alla realizzazione dell’opera.

Questo è Carofano, e i cittadini adesso avranno chiaro il valore del nostro sindaco.”