Forre 1

Cusano Mutri, Forre di Lavello: cumuli di spazzatura lungo il percorso naturalistico | FOTO

CUSANO MUTRI – Lungo il corso del torrente Titerno sulla strada provinciale che collega Cerreto Sannita a Cusano Mutri si trovano le Forre di Lavello, uno dei luoghi più suggestivi del Matese.

pa_banner

Le Forre sono un vero e proprio canyon, scavato dall’azione erosiva delle acqua, nel corso di milioni di anni, in alcuni tratti del Titerno.

Il sentiero che costeggia il torrente ripercorre una antichissima strada mulattiera di epoca sannitica che risultava essere di notevole importanza per tutti gli abitanti della valle che si recavano verso la montagna.

Percorrendo questo suggestivo sentiero, si incontrano alcune deviazioni che portano a visitare la Grotta delle Fate,  il Ponte del Mulino, il Muraglione, il Ponte di Pesco Appeso, la Caverna dell’Elefante, la Grotta dei Briganti, La Grotta delle Streghe e alcuni punti panoramici come il Belvedere sulla Forra; tutti di notevole bellezza.

Questa mattina, un gruppo di cittadini del comune di Cusano Mutri, ci ha segnalato la presenza di diversi cumuli di rifiuti a ridosso del percorso naturalistico delle Forre.

Dalle foto si evince come nel “canyon” venga sversato un po’ di tutto: plastica, bottiglie di vetro, addirittura quelli che sembrano i resti di un vecchio scaldabagno.

Tutta la rabbia e lo sconforto nelle parole del referente di questo gruppo di cittadini (che ci ha chiesto di restare anonimo): “I rifiuti gettati nelle Forre sono una vergogna. Siamo un gruppo di cittadini che puntualmente segnala le situazioni di degrado. Anche in accordo con l’amministrazione comunale cerchiamo di monitorare quotidianamente la situazione, ma purtroppo l’inciviltà è un male difficile da estirpare”.

Ecco le foto:

I cumuli di rifiuti si trovano nei pressi di questo scenario incantenvole:

forre

Negli il comune di Cusano Mutri ha costruito un’immagine conosciuta in tutto il Paese proprio grazie alla bellezza e alla cura dei propri paesaggi. Non si può consentire che l’imbecillità di qualche sciagurato metta a repentaglio questo patrimonio.