Ambiente

Calitri, l’ambiente sul tappeto: sviluppo ecosostenibile, Bio-distretto e Contratto di Fiume

CALITRI – Ancora ambiente e agricoltura al centro del dibattito della Fiera Interregionale di Calitri, la cui 35° edizione terminerà domenica.

pa_banner

Dopo il convegno di stamane sul rapporto tra giovani e settore primario (leggi qui) con particolare riferimento all’importanza del ruolo del neonato Istituto Agrario, si tiene domani, con inizio alle 10:00, l’incontro dal titolo “Contratto di Fiume e Bio-distretto. Strumenti di sviluppo territoriale ecosostenibile”.

Si tratta di un momento di riflessione e stimolo, organizzato dal Comune di Calitri e dal Gal-ATS AISL, rispetto all’importanza di questi due strumenti nell’innesco di un meccanismo che possa portare sì allo sviluppo, ma rispettando al contempo l’ambiente e il territorio.

Dopo i saluti del sindaco di Calitri Michele Di Maio e di Angelo D’Agostino, deputato di Scelta Civica, apriranno i lavori Donato Gioseffi, presidente del Gal Cilsi, e Rizieri Buonopane, presidente del Gal Irpinia-Sannio. Successivamente, moderati da Mario Salzarulo, coordinatore del Gal, interverranno Giuseppe Del Re, del gruppo di lavoro del Contratto di Fiume Alto Ofanto, Daniela Zuzolo e Luigi Zarrilli, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, e gli amministratori locali e i rappresentanti di enti e associazioni. Parteciperà una delegazione di studenti dell’IIS “Angelo Maria Maffucci” di Calitri, impegnati in progetti scuola-ambiente.