Tiziana Russo

VENT’ANNI SENZA MARTA | La sorella Tiziana: Ci sono due condannati, basta parlare di mistero

ROMA – Intervenuta nel corso della trasmissione di Paola Saluzzi su Sky Tg24, Tiziana Russo, sorella di Marta, ha parlato del suo libro e dell’attività dell’associazione che porta il nome della giovane uccisa il 9 maggio del 1997.

pa_banner

“Con questo primo scritto e il successivo – fa sapere l’Associazione Marta Russo – Tiziana Russo rompe il proprio silenzio per opporsi a chi, in tutti questi anni, ha portato avanti la tesi degli innocentisti che in modo spregiudicato continuano a difendere due pregiudicati condannati in ben cinque gradi di giudizio”.

Tiziana “vuole mostrare un punto di vista su sua sorella Marta che nessuno, tranne lei, può offrire, restituendole così tutta l’umanità che nel corso degli anni le è stata tolta dal suo ruolo di icona e falso mistero criminale”. “Nel piccolo volume destinato a diventare un corposo libro – conclude l’Associazione – Tiziana parla direttamente a sua sorella raccontandole la sua uccisione, ricercando la sua vicinanza attraverso i loro ricordi di infanzia e adolescenza, chiudendo con tutto ciò che è stato realizzato in questi venti anni dall’Associazione che porta il suo nome”.

Intervenuta direttamente, Tiziana Russo ha poi aggiunto: “Il vero mistero è che si parli ancora di mistero, è che Marta in questi anni è stata bersaglio di certi media. Perché si continua ancora a parlare di caso irrisolto quando c’è stata una vera condanna?”.