Oasis interno

“Oasis” e la campagna d’Inghilterra: per i lettori del Guardian è tra i dieci migliori ristoranti d’Italia

VALLESACCARDA – “T come terra, territorio e tradizione”: la base da cui muove la concezione di cucina di “Oasis” va alla conquista dell’Inghilterra.

Fiera Di Calitri prova

E lo fa attraverso uno dei canali più prestigiosi, il “Guardian”, quotidiano che tira ogni giorno 350mila copie, la cui redazione ha infatti chiesto ai lettori quali fossero i dieci migliori ristoranti d’Italia. E accanto a veri e propri mostri sacri – su tutti, “L’Antica Pizzeria da Michele” di Napoli -, al quarto posto figura il ristorante nato a Vallesaccarda dalla passione e dalla competenza della famiglia Fischetti.

Un risultato che sottolinea ancora una volta la grande crescita di “Oasis – Sapori Antichi”, che già vanta Due Forchette sulla guida “Ristoranti d’Italia” del Gambero Rosso (un po’ il vangelo dei palati) e Una Stella Michelin. Il ristorante irpino, la cui attività si è allargata all’organizzazione di catering per eventi e matrimoni, va ora alla conquista anche dei sudditi di Sua Maestà, rapiti dal fascino del connubio tradizione-innovazione e dal menu proposto. Piatti tipici della tradizione irpina, figli della “tradizione di famiglia o di informazioni orali raccolte sul territorio”, serviti in un ambiente elegantemente familiare: il baccalà con ceci e rosmarino, o la pasta fatta in casa come i ravioli di ricotta, salsa di noci e aglio bruciato o quelli di burrata e erbette, manteca campana e tartufo nero di Bagnoli Irpino.

La famiglia Fischetti e lo staff di Oasis
La famiglia Fischetti e lo staff di Oasis

Perché da “Oasis” quello che assolutamente non manca è la valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche irpine. Dall’olio fatto in casa al caciocavallo podolico (servito anche arrostito con miele di Vallesaccarda e tartufo), dalla cipolla ramata di Montoro alla pasta di grano duro Senatore Cappelli, fino allo zafferano di Lacedonia. Ad accompagnare questa idea di cucina la Carta dei vini, particolarmente apprezzata dai lettori del “Guardian” che la definiscono “curata in ogni dettaglio”: la cantina, piena dei migliori prodotti non soltanto irpini, è ricavata all’interno di quella che era la vecchia abitazione dei nonni materni.

Oasis piatto

“T come terra, territorio e tradizione” è, d’altronde, uno degli slogan preferiti dalla famiglia Fischetti e una delle basi da cui muove la concezione di cucina, adattata ai nuovi sistemi nutrizionali. Tutte proposizioni evidentemente apprezzate dai visitatori, anche da quelli provenienti da Oltremanica. E proprio agli “amici inglesi” che ne hanno premiato l’attività, “Oasis”, anello importante dell’associazione “Mesali”, che raggruppa i migliori ristoranti irpini col fine di promuovere un turismo eco e enogastronomico, ha naturalmente sentito di rivolgere un ringraziamento attraverso la propria pagina Fb.

CONTATTI | www.oasis-saporiantichi.it

Domenico Bonaventura

Informazioni su Domenico Bonaventura

Classe 1984, lacedoniese d'origine e lacedemone di spirito. Direttore responsabile de Lanostravoce.info. Appassionato di attualità politica, sportiva e mediatica. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Comunicazione politica, economica ed istituzionale, presso la Luiss "Guido Carli" di Roma. Sono autore del saggio "Parole e crisi politica" (Ilmiolibro.it - 2013). Iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, collaboro con la redazione di Avellino de Il Mattino e sono responsabile di diversi uffici stampa.