Gambacorta Baronia

Strade, in Baronia si va verso lo scontro istituzionale

Il rischio dello scontro istituzionale è sempre più concreto.

Fiera Di Calitri prova

Da un lato gli otto sindaci della Baronia, capitanati dalla fascia tricolore di Vallata, Giuseppe Leone. Dall’altro, la Provincia di Avellino e, ultimamente, anche la Prefettura.

La ragione è la solita, le strade. Una condizione, quella delle vie di comunicazione della Baronia, oggettivamente penosa. Una rete viaria che fa acqua. Per questo, i sindaci avevano chiesto da tempo un intervento di Palazzo Caracciolo. Con l’ente intermedio avevano firmato anche un protocollo d’intesa per l’attribuzione di un milione di euro che potesse dare un po’ di ossigeno ad alcuni dei tratti stradali peggio messi.

La riunione dei sindaci, tenuta a Vallata lo scorso 12 giugno, aveva lasciato aperta un’ultima porta: un incontro in Prefettura, richiesto proprio in quella sede. Ma seguito non ce ne sarebbe stato, e a quel punto le fasce tricolori hanno deciso di sfoderare la spada e passare alle vie di fatto. Il tutto, nel giorno in cui la Provincia di Avellino comunica di aver ricevuto dalla Conferenza Stato-Città e Autonomie Locali oltre 3 milioni da destinare alla manutenzione della rete viaria di propria competenza.

  • Leggi qui le parole del sindaco di Vallata Giuseppe Leone, che parla delle ragioni della protesta
  • Leggi qui il comunicato della Provincia di Avellino sull’assegnazione dei fondi per la manutenzione viaria