Cristina D'Avena

Castagna, Musica nei Boschi: a Montella arriva Cristina D’Avena per una giornata dedicata ai più piccoli

MONTELLA – “Castagna, musica dei boschi” arriva al suo terzo appuntamento.

pa_banner

La manifestazione, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Montella, in collaborazione con l’attivissima Fondazione Carlo Gesualdo – da anni impegnata nella valorizzazione del patrimonio culturale irpino – e l’Associazione Culturale Sinestesie, presenta una nuova giornata, domenica 15 ottobre, dopo gli appuntamenti del 30 settembre e del 1° ottobre.  Si tratta di un’intera giornata totalmente dedicata ai bambini.

Insieme alla locale Pro Loco Alto Calore, il calendario partirà al mattino con escursioni tra cascate, fiumi e panorami mozzafiato dove raccontare la geografia dell’Irpinia e dell’Appennino campano fino a spingersi ai lontani paesaggi lucani col vulcano del Vulture, che domina la valle dell’Ofanto, e ancora più a est le lande pugliesi. A seguire, nella splendida cornice di uno dei castagneti secolari, il momento “Alla corte di Madre Natura” dove l’attore teatrale Vincenzo Albano racconterà fiabe ai più piccoli tra le magiche atmosfere del mondo degli elfi. Nel pomeriggio, alle 16:30, l’Animation Aequipe, nella centralissima piazza Palatucci, continuerà ad allietare i bambini con spettacoli animati e giochi collettivi con le maschere degli eroi Marvel.

Il grande momento del giorno, invece, sempre in piazza Palatucci, sarà l’attesissima esibizione della cantante, attrice e conduttrice televisiva Cristina D’Avena, che incanterà la platea coi suoi più grandi successi delle sigle cartoons. Relativamente alla sua presenza a Montella l’artista bolognese ha dichiarato: “Per me l’Irpinia è un luogo magico, dove boschi secolari, montagne e fiumi disegnano la geografia di un mondo fatato. Arrivare a Montella e scoprire che questo grande passe-partout naturale possa fare da cornice alla mia esibizione è come stare tra le pagine di una fiaba”.

Seguiranno le passerelle sull’originalissimo “plugs carpet” con le interviste ai protagonisti dell’ormai consueto approfondimento di Plugs Tv. L’obiettivo della rassegna, sostenuta dalla legge Regionale n. 18/2014 “Organizzazione del Sistema Turistico in Campania”, è quello di operare in una logica sinergica tra pubblico e privato per divulgare e valorizzare il patrimonio culturale seguendo le linee guida del Programma Operativo Complementare (POC) 2014-2020 attraverso un evento promozionale che convogli flussi turistici mirati, divenendo uno strumento fondamentale per realizzare efficaci azioni di marketing finalizzate al riposizionamento del “prodotto Campania” sul mercato italiano ed estero. Un grande riflettore che, in considerazione della strategia nazionale per le aree interne, a dispetto della perifericità geografica delle stesse, mira allo sviluppo e alla crescita locali, con ricadute sui territori e sul senso di appartenenza per una maggiore credibilità sul panorama nazionale per qualità degli eventi culturali e i servizi resi.

Fino al 29 dicembre prossimo il programma “porterà in scena”, tra Montella e Gesualdo, un’intensa attività a vocazione culturale e sociale al fine di sollecitare interesse, scoperta, partecipazione, valorizzazione e promozione del “prodotto Irpinia”.