27858655_2003648519905103_7181442342391659156_n

Carnevale, le AC parrocchiali del Sannio si preparano a festeggiare

Tante le feste di Carnevale nel nostro territorio che sono o organizzate direttamente dalle locali Azioni Cattoliche oppure che vedono una loro collaborazione con i comuni e con le Pro Loco. In ogni caso il tocco di Ac si vede forte anche in quella che, tradizionalmente, era una festa pagana, caratterizzata da uno sfrenato uso di cibi e bevande accompagnata da travestimenti e balli in maschera. Con l’affermazione del cristianesimo la festa non scomparve definitivamente, ma perse il suo carattere magico-sacrale, confermando il solo scopo di festa di divertimento popolare. Il periodo del Carnevale, che si conclude il martedì grasso, anticipa il Mercoledì delle Ceneri, primo giorno di Quaresima e inizio del periodo di preparazione alla Pasqua.

Nella tradizionali iniziative che, generalmente, si fanno la domenica che precede il martedì grasso, domani 11 febbraio a Civitella Licinio la Festa di Carnevale, in collaborazione con il comune di Cusano Mutri e della Pro Loco, prevede anzitutto un’adorazione eucaristica unitaria di Ac alle ore 11 prima della messa parrocchiale. Nel pomeriggio “Quattro chiacchiere sul ponte – aspettando i 12 mesi”. E a seguire, infine, un momento di festa presso l’edificio scolastico fino alle ore 18. A Faicchio sia l’Unità Pastorale delle tre parrocchie, sia le Ac di Faicchio e di Massa di Faicchio collaboreranno con il Comune e la Pro Loco dei Casali di Faicchio in una festa dedicata in particolare ai bambini alle ore 15 presso il salone e il piazzale antistante la scuola elementare. Una festa, per grandi e piccoli, organizzata tutti insieme per divertirsi, degustare e aggregare.

Tocco più prettamente associativo, invece, domani sera alle ore 21 a Solopaca per una festa di Carnevale organizzata interamente dall’Azione Cattolica. Dal titolo accattivante “Cinquanta sfumature di Ac”, l’iniziativa consisterà in un ballo in maschera, organizzato dai giovani dell’Azione Cattolica per i giovani della comunità. Lo scopo di tale evento è dimostrare le diverse sfumature che caratterizzano l’associazione parrocchiale. Per questo evento si richiede abito elegante e maschera, per creare un’atmosfera unica e magica. Non mancheranno musica, cibo e bevande.

Anche a Castelvenere, l’Ac collaborerà per il locale Carnevale Vennerese martedì 13 febbraio a partire dalle ore 14:45 tra rappresentazione dei 12 mesi, sfilata delle maschere, musica e animazione. Infine anche a Frasso Telesino l’Ac ha organizzato per oggi pomeriggio, sabato 10 febbraio, alle ore 16 un momento per i bambini dell’Acr con gare di maschere improvvisate con materiale riciclato.