DB1F053C-7391-4C24-B24A-726E55D8F8D4

Incidenti Salerno, la Curva Sud a rischio chiusura e per i poliziotti aggrediti sette giorni di prognosi

Avellino – Eravamo proprio li davanti e siamo stati i primi ieri pomeriggio, praticamente in diretta, a commentare gli episodi che hanno caratterizzato il post partita, nel settore ospiti riservato alla tifoseria irpina e per questo siamo stati accusati di “mistificare” la realtà. A distanza di 24 ore, invece, quella che sembrava una bufala dei “soliti” giornalisti rischia di determinare provvedimenti drastici da parte delle forze dell’ordine.

Con il passare delle ore, infatti, emergono dettagli e riscontri di una rissa tra le opposte fazioni che, oltre a coinvolgere il capo della volante, Elio Iannuzzi, ed altri quattro agenti (hanno rimediato tutti sette giorni di prognosi) ha interessato anche una ragazza, alla quale sono stati rotti due denti, e un bambino di dieci anni che, per il forte spavento, ha accusato un malore che ha reso necessario l’intervento del 118.

I responsabili, circa una ventina, sono stati già individuati nel post partita ed ora rischiano oltre al provvedimenti di Daspo anche una segnalazione all’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive. Guai in vista anche per il settore caldo della tifoseria biancoverde a rischio chiusura per il per il match casalingo di domenica contro il Pescara.