5025465a-cfcb-4378-a05e-0343fb8dcc07 (1)

Papa Francesco arriva a Pietrelcina e cammina tra la gente: un Paese che litiga non cresce

Pietrelcina – L’elicottero con a bordo papa Francesco, arriva a Piana Romana dieci minuti prima delle otto,  accolto dal suono delle campane che, in questo modo, avvertono le migliaia di fedeli in attesa fin dalle 5 del mattino.

pa_banner

È un Papa sorridente quello che scende dall’elicottero e che rompe immediatamente il protocollo, proseguendo a piedi verso la Cappella dell’Olmo, tra la gente, che lo chiama per nome. Come soltanto lui sa fare, il Pontefice saluta i fedeli assiepati lungo il breve percorso, stringe le mani, dispensa benedizioni, accarezza i bambini in un clima di grande gioia per la comunità sannita che preparava da settimane questa visita. Soltanto dopo, arriva il saluto al Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, alla neo senatrice Alessandrina Lonardo, al sindaco di Benevento, Clemente Mastella, e tantissime altri rappresentanti del territorio sannita.

31edc689-4655-4d41-8411-e9c46a7c786fPoi il discorso.  “Questo umile frate cappuccino – ha esordito il Pontefice – ha stupito il mondo con la sua vita tutta dedita alla preghiera e all’ascolto paziente dei fratelli, sulle cui sofferenze riversava come balsamo la carità di Cristo. Imitando il suo eroico esempio e le sue virtù, possiate diventare voi pure strumenti dell’amore di Gesù verso i più deboli. Al tempo stesso, considerando la sua incondizionata fedeltà alla Chiesa, darete testimonianza di comunione, perché solo la comunione edifica e costruisce”, dice Francesco nel suo discorso.

Paec1d177-e852-4195-88a5-1b9082c29294oi l’invito ai fedeli. “Non litigate. Se qualcuno ha da parlar male di un altro – conclude il Santo Padre – si morda la lingua, perché un Paese che litiga non cresce”

“Santo Padre benedica la nostra terra” esclama un presente. Lui sorride e di rimando risponde “lo farò. Ma voi pregate per me”.

 

 

084d5efc-5818-4430-b9b0-9316c6233bac

I nostri inviati Maria Carmen Fumiento e Armando Santoro
Il nostro giornalista-reporter, Arturo Zampetti