Avellino, Probabili, Formazioni

Avellino – Frosinone, le probabili formazioni

È tempo di scendere in campo per Avellino e Frosinone, che questa sera al “Partenio-Lombardi” si affronteranno nel penultimo turno infrasettimanale, valido per la 36° giornata del campionato di Serie B 2017/2018. Tra certezze e dubbi, cerchiamo di capire quali saranno gli undici scelti da Foscarini e Longo che potrebbero partire dal primo minuto.

pa_banner

FROSINONE – Dopo il 4-3-1-2 proposto in occasione della gara contro lo Spezia, pareggiata per 1-1, il tecnico dei frusinati Longo sembra essere orientato verso un classico 4-4-2 in cui di certo non agirà il terminale offensivo principe dei gialloblù Daniel Ciofani, neanche convocato per la sfida contro l’Avellino. In porta potrebbe tornare titolare Bardi al posto di Vigorito, mentre in difesa c’ qualche acciacco sia per Terranova che per Ariaudo, con il primo che comunque dovrebbe partire titolare. In avanti, Longo sembra essere propenso per un attacco mobile e senza punti di riferimento, con il tandem offensivo composto dall’ex Avellino Camillo Ciano e da Dionisi. Occhio alla variabile Soddimo, che inizialmente potrebbe partire sulla sinistra di centrocampo, per poi avanzare in un eventuale 3-4-3 più offensivo.

Avellino, Frosinone, Formazione
Probabile formazione titolare del Frosinone

AVELLINO – Foscarini, oltre che col Frosinone, deve fare i conti con l’emorragia di giocatori che non sembra riuscire bloccarsi; saranno assenti infatti ancora Bidaoui, Radu, Pecorini, D’Angelo, Rizzato, Falasco, Lasik e Iuliano. In virtù di queste assenze, l’Avellino dovrebbe scendere in campo con l’ormai consueto 4-4-1-1. In porta ovviamente agirà Lezzerini; nella linea a quattro di difesa biancoverde l’out destro sarà proprietà di Lorenzo Laverone, con Pierre Yves Ngawa che sarà riportato al centro per affiancare Migliorini. Out sinistro affidato a Marchizza. A centrocampo qualche ballottaggio in più c’è, specie per quanto riguarda le fasce. Sia Cabezas che Vajushi sono recuperati ma alla fine a spuntarla dovrebbe essere Davide Gavazzi, che agirebbe sulla sinistra, mentre la fascia destra spetterebbe all’ex Atalanta Molina, rinvigorito dopo l’arrivo di Foscarini. Al centro, indubbia la presenza di Di Tacchio, mentre De Risio proverà a stringere i denti; in caso contrario è pronto Moretti. In attacco sia Ardemagni che Morosini scalpitano per partire dal primo minuto, ma il tecnico biancoverde sembra essere orientato a riproporre il tandem d’attacco composto da Castaldo ed Asencio.

Avellino, Formazione
Probabile formazione dell’Avellino

Da adesso in poi, le chiacchiere stanno a zero; l’unico, come sempre, ad avere il diritto alla parola è il campo, giudice inequivocabile.