La Sidigas Avellino per anche il derby con Caserta. E’ crisi

8

Avellino – Tredicesima giornata del girone di andata del campionato nazionale di Lega A, derby al Paladelmauro. A scontrarsi c’è la Sidigas Avellino e la Juve Caserta. Entrambi le squadre devono riscattare le ultime sconfitte subite in campionato. Coach Tucci decide di iniziare la partita col seguente quintetto base Ivanov, Richardson, Hardy, Shakur, Johnson;, coach Sacripanti risponde con Maresca, Jonunas, Akindele, Gentile, Jelovac.

PRIMO QUARTO. Il primo canestro della gara è di marca bianconera, con Akindele che appoggia a canestro, gli risponde subito Linton Johnson e dopo un minuto si è sul 2 pari. Shakur è bravo a stoppare un tiro di Jonunas. Jelovac ed un tiro libero di Akindele portano avanti Caserta (2-5). Hardy rifà sotto Avellino, ma Jonunas e Maresca cercano di mettere la freccia (4-9).  Johnson è il migliore nelle file avellinesi ed accorcia le distanze dopo un bel canestro di Gentile (8-11). Dopo 5 minuti, assistiamo ai primi cambi di coach Tucci, entrano Spinelli e Dean ed escono Shakur e Hardy. Ad una tripla di Jonunas replica il solito Linthon Johnson (10-14). Akindele appoggia da sotto,  Dean mette dentro un canestro quasi impossibile e Richardson firma la prima tripla per Avellino, a due minuti dal termine del la prima frazione, la Sidigas ricuce la distanza (15-16). Un tiro facile di Jelovac, un alley oop di Johnson, un canestro di Mordente, un canestro un canestro di Dragovic e di Linton Johnson segnano la fine del primo quarto, portando i biancoverdi per la prima volta in vantaggio (21-20).

SECONDO QUARTO. Riprende la gara ed il primo canestro è di marca avellinese (Taquan Dean). L’ex Mavraides mette dentro una tripla pareggiando il risultato (23-23). Johnson è in serata di grazia e dopo 12 minuti di gioco ha messo già dentro il suo 14°punto personale (25-23). Ivanov ,Dean e Dragovic mettono  dentro sette tiri liberi e la Sidigas scappa via (32-23). Dopo un canestro di Mustafa Shakur che segna un parziale di 11-0 per gli avellinesi, coach Sacripanti è costretto a chiamare il time-out a metà del secondo quarto. La Juve Caserta torna a segnare con Mavraides e Gentile (34-27). Dopo un time-out di coach Tucci, Shakur mette dentro 4 punti consecutivi. (38-27).  Jelovac e Richardson segnano due tiri liberi a testa e a due minuti dall’intervallo si è sul 40-29. Tre tiri liberi di Mordente, due di Maresca e uno di Ivanov ed un bellissimo coast to coast di Hardy mandano le squadre al riposo sul 43-34 per i locali.

TERZO QUARTO. Riprende la gara con una tripla di Jelovac  ed un gioco da tre di Ivanov (46 – 37). Spinelli con una tripla e Shakur con una schiacciata cercano di allungare le distanze (51-37). Il solito Jelovac con un tiro libero segna il suo decimo punto della serata. Dopo vari errori in attacco da parte di tutte e due le squadre, Valerio Spinelli mette dentro due tiri liberi, seguito da Linton Johnson (55-38). Caserta cerca di rifarsi sotto con Akindele e Mavraides (55-42). Una schiacciata di Dragovic fa esplodere il Paladelmauro (57-42). Tre tiri liberi di Mordente ed un canestro di Maresca portano Caserta sul -10 (57-47). Due tiri liberi di Ivanov e di Mordente fissano il punteggio ad un minuto della fine della terza frazione di gioco sul 59-49. Un canestro di Shakur ed un tiro libero di Jelovac chiudono il terzo quarto sul 61-50.

QUARTO QUARTO. I primi canestri dell’ultima frazione di gioco sono due triple, Mavraides segna per Caserta e Spinelli per Avellino (64-53). Jelovac e Mordente segnano due tiri liberi a testa, intervallati da un bel canestro di Spinelli (66-57). Michelori e sei tiri liberi di Spinelli portano il punteggio a quattro minuti dal termine sul 72-59. Mordente e Jelovac cercano di suonare la carica e sul 72-63 coach Tucci chiama il time-out. Mordente ed un tiro libero di Spinelli portano la gara sul 73-65. Una tripla di Gentile riavvicina Caserta ad Avellino (73-68). Purtroppo per i biancoverdi le cose si mettono male, coach Tucci a 2:41 dal termine è costretto a rinunciare a Linton Johnson, reo di aver commesso il proprio quinto fallo personale. Mordente mette dentro un tiro da due portando Caserta ad un possesso di distanza (73-70). Una schiacciata di Shakur  fa impazzire il Paladelmauro (75-70). Gentile segna da due, gli risponde Ivanov mettendo dentro un tiro libero (76-72). A 18” dal termine, Avellino perde anche Shakur e Mordente mette dentro due tiri liberi (76-74). Sul tiro libero messo dentro da Taquan Dean, a 16”e 95 dalla fine del quarto quarto, coach Sacripanti chiama il time-out. A 5”87 dalla fine della quarta frazione, Gentile mette dentro la tripla che riequilibria la partita e manda le squadre al tempo supplementare (77-77).

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE. Mavraides mette dentro il canestro del sorpasso per Caserta, gli risponde subito Ivanov, ma i bianconeri dimostrano di avere una marcia in più e con Mordente e Gentile cercano di scappare via (79-83). Spinelli mette dentro tre tiri liberi, intervallati da una tripla di Gentile che fa impazzire i tifosi ospiti (82-86). Due tiri liberi di Taquan Dean riportano la Sidigas ad un possesso di distanza (84-86). Un rimbalzo in attacco di Caserta spegne le luci al Paladelmauro, anche oggi il quarto quarto della partita si è dimostrato fatale per la Sidigas Avellino.

TABELLINO

SIDIGAS AVELLINO 84  – JUVE CASERTA  86 (21-20, 43-34, 61-50, 77-77, 84-86)

SIDIGAS AVELLINO. Ivanov 12, Biligha, Ronconi, Richardson 5, Spinelli 20, Tammaro, Hardy 4, Dragovic 6, D’Argenio, Shakur 12, Johnson 16, Dean 9.

JUVE CASERTA. Maresca 6, Jonusas 5, Mordente 20, Marzaioli, Michelori 2, Mavraides 14, Akindele 7, Sergio, Gentile 17, Cefarelli, Jelovac 15.