Elezioni. Per Swg scende il Pd, in crescita Pdl, M5S e Ingroia

4

Roma – Impazziscono i sondaggi. L’ultimo, in ordine di tempo, quello realizzato dall’Istituto Swg in esclusiva per Agorà, su RAI Tre.

Scende il Pd, sale il Pdl e il distacco fra le due coalizioni si assottiglia.

Con il 33%, la coalizione di centrosinistra si conferma quella con più consensi in vista delle prossime elezioni, ma perde quasi due punti (1,9%), rispetto alla settimana scorsa. Infatti, il Pd perde un punto, passando dal 29,8% a 28,8%, mentre il partito di Nichi Vendola scende dal 4,4 %al 3,8 %.

In crescita invece il centrodestra, che si attesta al 27,2 % grazie alla risalita del Pdl (17,7%). In calo la lista Lega Nord, alleata alla Lista Tremonti che perde lo 0,7%.

Stabile la coalizione di Centro di Mario Monti, ferma al 13,7 % con il risultato di Scelta civica con Monti (all’ 8,6%), l’Udc (al 4,1%) e Fli (all’1%).

Dopo un periodo di flessione, torna a crescere il Movimento 5 Stelle, che sale al 16,8 %. Rivoluzione Civile, invece, guadagna quasi un punto percentuale (0,9%), superando così la soglia del 5 percento. Attualmente il movimento di Antonio Ingroia è al 5,4% e quindi in posizione utile per prendere deputati alla Camera.

Per ultimo “Fare per fermare il declino” di Oscar Giannino fermo al 2,2 %.