La polizia uccide un immigrato. E’ rivolta giovanile alla periferia di Stoccolma.

9

STOCCOLMA – Dopo le “banlieue” di Parigi è la volta di Stoccolma. Una periferia in fiamme con scontri tra giovani manifestanti e polizia per tutta la notte.

Quinta notte di scontri nelle periferie. Tutto come avvenne in Francia nel 2005 è partito dall’uccisione da parte della Polizia di un immigrato di 69 anni, nel disperato tentativo di reprimere un atto di piccola criminalità. Ma anche il frutto della fine del welfare e di un’ondata migratoria record.

Una notizia che sorprendente, che ha fatto velocemente il giro del mondo, perché il modello di integrazione per gli immigrati in Svezia ha fatto sempre scuola.