Dichiarazioni non veritiere. La Disciplinare punisce il Benevento.

4

BENEVENTO – Neanche il tempo di gustare per intero la vittoria sul Lecce che il Benevento calcio sale, ancora una volta, agli onori della cronaca ma non di quella sportiva. Il fatto: Cristian Bonaiuto cambia agente. La Commissione Disciplinare, dopo aver ascoltato il Direttore Generale del Benevento ed il calciatore, ritiene non veritiere le dichiarazioni rese dai due tesserati e punisce il Benevento.

Assurdo ma è così. Il Direttore Generale del Benevento Calcio, Antonio Loschiavo, e il calciatore Cristian Buonaiuto sono al centro di un deferimento da parte del Procuratore Federale per le dichiarazione fornite alla  Commissione Disciplinare Nazionale nel scorso mese di Giugno e non ritenute veritiere. L’organo disciplinare ha, così, inflitto a Cristian Buonaiuto la sanzione della squalifica di due giornate da scontarsi nel corrente campionato, ad Antonio Loschiavo la sanzione dell’inibizione per mesi quattro e alla società del presidente Vigorito, per responsabilità oggettiva, l’ammenda di € 8.000,00.