Mediterraneo, nuova tragedia: si rovescia barcone, cinquanta morti

4

MALTA – Nuova tragedia nelle acque del Mar Mediterraneo, stavolta molto più a largo. A settanta miglia da Malta, infatti, poco dopo le 17, è affondato un altro barcone con un numero imprecisato di immigrati a bordo. Si parla di una cifra pari ad oltre 250 unità. Sul posto sono immediatamente arrivate due navi della Marina Militare. Il Libra e l’Espero hanno utilizzato i propri elicotteri, che hanno calato in acqua scialuppe di salvataggio, salvagenti e zattere autogonfiabili. Tuttavia, già sono stati recuperati circ quaranta cadaveri, e si pensa che il numero sia destinato a salire di ora in ora.

Alle operazioni di salvataggio ha partecipato anche una nave maltese, che ha recuperato circa 150 naufraghi. Stando alla nota ufficiale diramata dalla Marina maltese, il capovolgimento della barca sarebbe avvenuto a seguito del movimento ondulatorio della barca stessa, causato dagli immigrati che hanno cominciato ad agitarsi per far notare la propria presenza da un elicottero in ricognizione nel sud dell’isola.