24 e 25 marzo – Giornate FAI di Primavera: gli itinerari nel Sannio

19

Il 24 e 25 marzo i monumenti e i siti di interesse artistico e storico-culturale meni noti verranno aperti al pubblico in occasione della XXVI edizione delle Giornate FAI di Primavera. In tutta Italia i luoghi visitabili grazie all’interessamento dei tanti volontari del Fondo Ambiente Italiano sono oltre 1000. Ovviamente il Sannio non poteva mancare all’appello.

A Guardia Sanframondi è praticamente l’intero paese a mettersi in mostra. É stato organizzato un itinerario che condurrà i visitatori alla scoperta di ben diciassette siti sparsi per tutto il centro storico: dal Santuario dell’Assunta al Castello Medioevale, dal Borgo degli Artisti al Museo delle Farfalle. Insomma, un vero e proprio tour alla scoperta della cittadina famosa nel mondo per i celeberrimi Riti Settennali di Penitenza in onore dell’Assunta.

Il secondo centro sannita che ha aderito a questa due giorni è Sant’Agata de’ Goti. Anche qui saranno visitabili tante meraviglie del patrimonio architettonico locale, alcune recuperate proprio in questi ultimi anni: perle del percorso sono la ricchissima chiesa di San Francesco con l’annesso ex convento (l’attuale municipio) e lo splendido Palazzo Mosera di origini cinquecentesche.

I piccoli ciceroni che guideranno le visite sono stati selezionati tra gli studenti dell’I.I.S. Galilei-Vetrone di Guardia Sanframondi e dell’I.I.S. Sant’Alfonso Maria de’ Liguori di Sant’Agata de’ Goti. La loro formazione è frutto di un percorso didattico ad hoc reso possibile grazie all’impegno di dirigenti e docenti.

Durante le Giornate di Primavera, il FAI raccoglie i fondi indispensabili per proseguire nella propria missione, ossia far scoprire o riscoprire le bellezze nascoste che ci circondano e che spesso passano inosservate o, peggio, vengono dimenticate e deturpate. Per questo motivo all’accesso dei luoghi verrà richiesto ai visitatori un contributo volontario, preferibilmente da 2 a 5 euro.