PD, Santaniello: è tempo di riflettere senza indulgenze e autoassoluzioni

12

Avellino -È bello scegliere da che parte stare. È questo il tema di una riflessione pubblica, con Enrico Morando e Roberta Santaniello, sul risultato elettorale del Partito Democratico alle politiche del 4 marzo. L’incontro è organizzato da “Generazione Futura Irpinia 3.0″ e si terrà mercoledì 21 marzo 2018, con inizio alle ore 18, presso il Circolo della Stampa, in Corso Vittorio Emanuele ad Avellino.”

Noi abbiamo scelto di essere e di restare nel Pd, soprattutto dopo una sconfitta elettorale dalle dimensioni inimmaginabili”, anticipa Roberta Santaniello. Che aggiunge: “È dovere di chiunque creda nei valori del Partito Democratico scegliere di restare dov’è. Ma sarebbe da miopi non riflettere, senza indulgenze e senza autoassoluzioni, su quanto è accaduto: da qui la necessità di analizzare i risultati elettorali in un esame comparato del responso delle urne tra Nord, Centro e Sud Italia. Convinti come siamo che il nostro sistema politico non può fare a meno di una forza riformista come il Pd, incrocio tra due tradizioni culturali imprescindibili della storia del nostro Parse e dell’Europa, noi avvertiamo la responsabilità e il dovere di partecipare al processo di ricostruzione del nostro partito. Non sarà un lavoro facile e serviranno grande spirito di servizio e immensa passione politica. Soprattutto ci sarà richiesto anteporre alle nostre ambizioni personali e di gruppo l’obiettivo di ricostituire la grande comunità del Partito Democratico all’interno delle dinamiche di una società sempre più complessa.

Oggi il pd ha bisogno di unita ma nella discontinuità del metodo e del linguaggio, parlando con i territori, ascoltandoli, capendo le motivazioni di chi non ci ha sostenuto scegliendo altro.  Ce la possiamo fare, bisogna crederci”.