Biblioteca di Montevergine, il fondo musicale Imbimbo

27

La Biblioteca di Montevergine porta a compimento la catalogazione di una prestigiosa raccolta di oltre 700 spartiti musicali

Negli scorsi mesi è stato portato a compimento un lavoro di meticolosa revisione della catalogazione di oltre 700 spartiti musicali a stampa della donazione Imbimbo insieme a tutto il materiale della sala C della Biblioteca Statale di Montevergine.

Durante questo laborioso e impegnativo lavoro il personale si è reso conto del carattere di unicità del fondo ed ha cercato di valorizzarlo nella maniera più completa possibile.

Biblioteca di Montevergine
frontespizio di uno degli spartiti del Fondo Imbimbo

La Biblioteca di Montevergine ha avuto, infatti, la fortuna di ricevere in dono questa straordinaria raccolta di testi musicali sacri, profani e didattici nel 1955 da Ester Magno, vedova del maestro di musica Gino Imbimbo, che nel terzo anniversario della morte del musicista, volle ricordarne la memoria.

Nonostante siano passati tantissimi anni dall’ingresso di questo lascito in biblioteca, attraverso la sua catalogazione emerge con forza, oltre alla profonda cultura musicale e umanistica del maestro Gino, la figura di un appassionato collezionista e bibliofilo.

Con la morte di Gino, si è estinto il ramo principale degli Imbimbo, una delle 14 famiglie nobiliari che aveva governato la città di Avellino per mandato di Marino II Caracciolo, dagli inizi del  Seicento.

Fu questa illustre famiglia a istituire in città nel 1653 il Conservatorio dell’Immacolata Concezione conosciuto come il Conservatorio delle Oblate, che ha dato ospitalità e formazione alle fanciulle nobili della città.

I meriti di questo artista irpino valicano i confini provinciali, come sottolineano i periodici irpini che all’indomani della sua morte ne esaltano i meriti artistici e la profonda conoscenza del mondo musicale, dovuta allo stimolo di diversi musicisti internazionali con i quali aveva avuto contatto.

Seguirà, probabilmente, a breve un catalogo a stampa completo del fondo Imbimbo utile per tutti coloro che vorranno accedervi.