Avellino: via Novellino, dentro Foscarini

8

Si è deciso che ora di cambiare e così è stato: via Novellino, dentro Foscarini, cui è stato affidato il compito di guidare l’Avellino verso la salvezza, in un cammino che si preannuncia complicato.

CHI VAL’esonero era nell’aria, lo si respirava già da qualche settimana ed oggi è arrivato: Walter Alfredo Novellino non è più l’allenatore dell’Avellino. Con un comunicato delle 13.05 la società dell’Avellino ha fatto sapere che l’ex tecnico dell’Avellino, Walter Novellino ed anche il suo secondo, Simone Tomassoli, sono stati sollevati dal loro incarico, ergo sono stati esonerati, ringraziandoli per quanto fatto ed augurando loro il meglio per il futuro. Probabilmente a pesare come una spada di Damocle sulla testa di Novellino sono stati i scarsi risultati ottenuti, specie nell’ultima settimana circa, quando sono giunte ben due sconfitte, con Parma prima e Bari poi, le quali hanno dato, evidentemente, il colpo di grazia.

CHI VIENE – Per uno che va, ce n’è uno che viene, è ovvio. Ed ecco allora che a spuntarla, nella margherita dei nomi di cui si vociferava, è  Claudio Foscarini, ex tecnico tra le altre di Cittadella, Pro Vercelli e Livorno, che adesso può fregiarsi dell’appellativo di neo tecnico dell’U.S. Avellino. Con lui, arriva anche il suo secondo, Alessandro Turone. La società fa sapere inoltre che sia il tecnico in prima che quello in seconda sono stati messi sotto contratto sino al termine della stagione e che saranno presentati alla stampa  nella giornata di domani, alle ore 17.30; subito dopo ci sarà il primo allenamento del 59enne tecnico veneto.

Forse lo scossone era una necessità; ora che questa è stata soddisfatta, non ci sono giustificazioni che tengano e allora l’Avellino deve cambiare passo, già da lunedì prossimo, quando il rampante Perugia verrà a far visita a domicilio ai Lupi, che adesso hanno un nuovo capo branco: Claudio Foscarini.