Stir Pianodardine, ampliamento o ammodernamento

30

Stir Pianodardine, stamane alla Conferenza dei Servizi si è parlato di ammodernamento dell’impianto

Stamane, presso gli uffici della Regione Campania ad Avellino, sit-in di protesta del Comitato Salviamo la Nostra Valle del Sabato in occasione della Conferenza dei Servizi fissata per le ore 10.30 ed avente per oggetto l’ampiamentoe/o ristrutturazione dello Stir di Pianodardine.

Stir Pianodardine

Per il suddetto Comitato ambientalista presenti al tavolo Rosa De Padua unitamente all’Avv. Maria Rusolo, un tavolo a cui hanno preso parte altre asssociazioni ambientaliste, oltre ai referenti istituzionali dei vari Comuni interessati, i referenti per la Regione Campania, per la società Irpiniambiente, il Sindaco di Montefredane nonchè Presidente ATO e Arpac.

Si è parlato quindi non più di ampliamento dello Stir ma di ammodernamento delle tecnologie dell’impianto. L’Assessore all’ambiente del Comune di Avellino Augusto Penna ha  addirittura parlato di una riduzione della quantità di rifiuto indifferenziato, un miglioramento dell’impianto capace di riorganizzare il ciclo di lavorazione dei rifiuti così da ridurre le esalazioni e garantire la salute dei cittadini che abitano nelle immediate vicinanze dello Stir.

La domanda che l’Assessore ha posto alla platea è stata: «Qual è la strada giusta da intraprendere ora? Lasciare tutto così com’è o ammodernare per ridurre le attuali emissioni inquinanti? Quali i tempi per la realizzazione di tale impianto nuovo di stoccaggio? Ad Irpiniambiente la richiesta di farsi carico dell’installazione di un monitor per avere in tempo reale i risultati del monitoraggio dei valori inquinanti.

Favorevoli quasi tutti i Comuni, compreso il Sindaco del Comune di Atripalda che ha dichiarato: « Non parliamo più di ampliamento, altrimenti il parere sarebbe stato negativo a prescindere dalle soluzioni trovate».

Contrario, invece, sempre il Sindaco del Comune di Manocalzati, l’unico a restare coerente con le decisioni intraprese fino ad oggi: «Dopo 15 anni abbiamo ancora le ecoballe, ribadiamo il parere contrario all’ampliamento. Occorre intervenire all’instante».

Maggiori chiarimenti sulla questione saranno illustrati domani dall’Assessore Penna al Comune di Avellino, alle ore 10,30.