2 giugno

2 giugno 2018, l’Italia festeggia la volontà popolare

2 giugno 2018, una ricorrenza da celebrare, un nuovo Governo da festeggiare

Oggi, 2 giugno 2018, in tutta Italia si celebra la ricorrenza della nascita della Repubblica, e ancor più della volontà popolare che in quel 2 giugno del 1946 decise quale futuro dare all’assetto governativo  dell’Italia dopo la seconda guerra mondiale.

Quello storico 2 giugno a celebrarsi fu soprattutto la completa partecipazione di tutto il popolo alla manifestazione del voto senza più differenze di sesso: per la prima volta in una consultazione politica nazionale votavano anche le donne.

2 giugnoMa altrettanto storico diventa questo 2 giugno 2018, giornata che dà avvio al Governo politico Conte, espressione della volontà del popolo italiano, e che ieri ha prestato giuramento di fedeltà alla nostra Costituzione, giungendo alla guida del Paese dopo ben sette anni di alternanza di Governi tecnici.

Oggi, come nel momento preciso in cui si diede inzio alla Repubblica, la parola d’ordine è “Ricostruzione politica e sociale“, una ricostruzione che, partendo dalla necessità di ridare fiducia e credibilità alle istituzioni politiche, sia capace di dare slancio ad un rinnovamento sociale, migliorando la qualità della vita del popolo italiano.

Nelle parole dell’allora Capo provvisorio dello Stato, Enrico De Nicola, c’è il monito che questo Governo ha voluto far proprio per far partire, nonostante le tante difficoltà, un cambiamento che il popolo italiano ha dimostrato di esigere: “Marciare divisi per combattere uniti“. Movimento 5 stelle e Lega uniti per ricostruire come 72 anni fa’ il nome di una Repubblica che negli anni si è fatta sopraffare dall’interesse personale a discapito di quello del bene comune.

Ieri 1 giugno il giuramento dinanzi al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella della neo squadra di Governo guidata dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte con Luigi Di Maio Ministro dello Sviluppo economico e Vicepremier, e Matteo Salvini Ministro dell’Interno e Vicepremier.

2 giugno
La foto di gruppo del Governo Conte con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale, Roma

Oggi 2 giugno l’avvio di un Governo che sembra quindi nascere proprio sotto una buona stella, quella della volontà popolare di cambiare, dandosi una forma di Governo democratica guidata dai principi della Costituzione italiana.