Telethon, anche ad Avellino la maratona di solidarietà

298

di Francesco Aufiero

AVELLINO – “Non mi arrendo”: è questo lo slogan della nuova campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare della Fondazione Telethon.

Molte le iniziative previste: dalla maratona televisiva in collaborazione con la Rai, al maxi cuore di cioccolato che si può acquistare in oltre 3000 piazze italiane, agli sms solidale. La campagna di raccolta fondi di Telethon sarà, inoltre, lanciata il 19 e 20 dicembre in tutti gli stadi di serie A. “Io sostengo la ricerca con tutto il cuore” è il messaggio che si legge sulla scatola del cuore di cioccolato prodotto per la Fondazione Telethon in un’elegante confezione regalo. La Maratona Rai è incominciata domenica 13 e si concluderà il 20 dicembre, nata per dare voce ai bambini e alle famiglie che devono affrontare una malattia genetica rara e per portare nelle case della gente l’impegno di Fondazione Telethon a favore della ricerca.

Gli sms solidali varranno fino al 21 dicembre: sarà attivo il numero solidale 45501. Il valore della donazione è di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Tiscali. Sarà di 2 euro anche per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone e TWT e di 5 e 10 euro per ogni chiamata effettuata da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali.

Moscati per Telethon

“Un sogno… scugnizzi” è il musical portato in scena dagli alunni dell’Istituto comprensivo “San Tommaso – Francesco Tedesco” di Avellino con la partnership del Coordinamento provinciale di Telethon. Martedì 15 dicembre, si è tenuta una doppia recita, alle ore 10 e alle ore 20, al Teatro “Carlo Gesualdo”, e l’intero ricavato delle due messe in scena è stato devoluto per la ricerca.

Oggi e domani nello spazio antistante la Pro Loco a Mercogliano, grazie ai volontari della locale Telethon e alla Pro Loco, sarà possibile acquistare i cuori di cioccolata ma anche l’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino si trasforma, per la prima volta, in “Casa Telethon” per raccogliere fondi. Grazie alla Dott.ssa Ciccone, alla Dott.ssa Bevilacqua ed altri volontari, verrano distribuiti i buonissimi cuori di cioccolata.