Attentato al Liceo “Giannone”, distrutto l’ingresso di Piazza Risorgimento

130

BENEVENTO – Una bomba carta di notevoli dimensioni che, questa notte, ha mandato in frantumi il portone del più prestigioso Istituto scolastico della città di Benevento.

L’esplosivo che in Piazza Risorgimento, ha distrutto l’ingresso del Liceo Classico “Pietro Giannone”, più che un atto vandalico è uno schiaffo alla città, alle Istituzioni, al tessuto sociale e produttivo di questa provincia ancora tormentata da mille guai ed infiniti problemi.

Ne sono convinti gli inquirenti, che hanno immediatamente avviato le indagini su questo, già definito, atto intimidatorio in perfetto stile mafioso.

Sul posto, oltre ai Vigili del Fuoco che hanno dovuto rimuovere il marmo danneggiato e mettere in sicurezza l’area poi interdetta con del nastro, immediato l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Benevento che avviato le indagini per risalire agli autori del gesto.