Un’auto per il lavoro, la riconoscenza della signora Rita: Grazie ai cuori grandi della Caritas

78

BENEVENTO – I media, alle volte, possono avere anche un ruolo sociale e di sostegno, e certe storie lo dimostrano ampiamente.

Lo scorso 9 dicembre, poco più di un mese fa, raccogliemmo la richiesta d’aiuto da parte della signora Rita Russo, beneventana, che a causa dell’alluvione aveva perso entrambe le auto di sua proprietà per guasti meccanici e di tappezzeria (il pezzo è consultabile a questo collegamento).  Suo cognato aveva dato la sua auto in prestito al marito della signora, per permettergli di percorrere i sessanta chilometri giornalieri e raggiungere il posto di lavoro. Un prestito, chiaramente, “a scadenza”. E quella scadenza è arrivata.

Attraverso la nostra testata, che volentieri si è prestata a fare da ponte, la signora Rita si è rivolta alla Caritas di Benevento, che subito si è attivata per risolvere questo problema. E la signora, attraverso un messaggio inviatoci nel pomeriggio, ha voluto ringraziare pubblicamente la struttura retta da don Nicola De Blasio. Ecco il testo che ci ha fatto pervenire.

“Ormai sono passati più di due mesi dal giorno in cui l’alluvione che ha colpito Benevento ha portato via il mezzo di sostentamento per la famiglia. Abbiamo perso due auto, e di una di esse faceva uso mio marito per andare a lavoro, essendo distante da casa. Abbiamo lanciato un appello alla Caritas, e ci siamo sentiti rispondere “presente”, risolvendoci un problema di vitale importanza. Ci hanno dato in prestito per alcuni mesi un’auto, che ora mio marito può usare in tranquillità per andare a lavoro. Voglio dire grazie ai cuori grandi della Caritas che si sono messi in moto per rendere più agevole la nostra situazione. Vi ringraziamo di cuore. Rita Russo”.

Una storia a lieto fine, dunque. Così come lieto è il nostro animo, per aver contribuito alla soluzione.