Lacedonia, storia e offerta formativa all’Open Day dell’Istituto Omnicomprensivo

528

LACEDONIA – Si terrà domani pomeriggio l’Open Day dell’Istituto Omnicomprensivo “Francesco De Sanctis” di Lacedonia.

Non il classico Open Day, ma una giornata in grande stile quella voluta dal dirigente scolastico, la professoressa Lucia Ranieri, che coordina il lavoro di oltre cento insegnanti.

La giornata, che prenderà il via alle 15:00,  non sarà infatti soltanto all’insegna dell’orientamento didattico e dell’illustrazione dell’offerta formativa. La parte iniziale sarà caratterizzata dalla rappresentazione dell’incoronazione ad Aquisgrana di Federico II di Svevia, nell’ottocentesimo anniversario dell’evento storico. La ricostruzione, curata nei particolari, sarà molto spettacolare e vedrà la presenza di un gruppo di quattro sbandieratori e di musicisti provenienti da Lucera (stupormundi.it): in tutto, dieci professionisti che animeranno l’iniziativa con chiarine, trombe, tamburi e un gonfalone.

Uno scatto dell'Open Day 2014
Uno scatto dell’Open Day 2014

Una dozzina i ragazzi dell’IOS vestiti con costumi d’epoca che simuleranno la corte federiciana: dalla sede di via Tagliata, il corteo salirà verso la chiesa di Santa Maria e si fermerà in Piazza Tribuni, dove si terrà uno spettacolo sempre ad opera del gruppo di sbandieratori e musicisti federiciani. Al termine, due ragazzi vestiti da templari apriranno il cancello dello storico Istituto Magistrale “Francesco De Sanctis”, nel cui giardino avverrà l’incoronazione, ad opera dell’Arcivescovo Sigfrido, con tanto di dialoghi ricostruiti e citazioni latine. I ragazzi dell’IOS appronteranno anche un banchetto con cibi medievali divisi tra la mensa dei poveri (zuppe di ceci, lenticchie e farro con pane scuro, uova sode fritte infarinate con grano duro dell’epoca, verdure e frutta) e la tavola dei ricchi (carne, cacciagione, cinghiale, zuppe e tovaglie di pane, considerata l’abitudine di utilizzare le mani per cibarsi).

Al termine della rappresentazione, che dovrebbe durare all’incirca due ore, gli alunni torneranno nelle rispettive aule, per degli esempi di esercitazione pratica: all’IPIA saranno mostrati esempi pratici di Chimica, Impianti elettrici e Informatica, al Liceo Classico esempi di esperimenti del laboratorio di Scienze. Contestualmente, fino alle 20, personale della segreteria sarà presente in tutti e due i plessi per fornire supporto e sostegno in relazione alle iscrizioni on line, mentre i docenti e gli stessi ragazzi presenteranno in maniera esaustiva alle famiglie l’offerta formativa dell’Istituto Omnicomprensivo Statale “Francesco De Sanctis”, evoluzione moderna dei tre storici istituti (Liceo Classico, Istituto Magistrale e Istituto Professionale) da sempre presenti a Lacedonia.

La professoressa Ranieri, dirigente scolastico dell'IOS
La professoressa Ranieri, dirigente scolastico dell’IOS

“E’ una giornata particolare – ammette il dirigente scolastico, la professoressa Lucia Ranieri -, dal momento che presentiamo la nostra scuola all’esterno. Quest’anno abbiamo voluto ricordare un evento storico importante, quale l’incoronazione di Federico II, ma ovviamente non abbiamo trascurato l’aspetto informativo. Sarà anzi importante saper trasmettere a chi verrà a farci visita i nostri programmi didattici, che quest’anno si arricchiscono con la presenza dell’Istituto Tecnico dell’Informatica e delle Comunicazioni. I docenti, che ringrazio tanto per l’impegno profuso, hanno messo in piedi un’organizzazione perfetta: sarà un intero pomeriggio da trascorrere all’insegna della cultura – chiude la professoressa Ranieri -: un pomeriggio che ricolloca Lacedonia al centro del sapere”.

Di seguito, l’elenco dei docenti che hanno partecipato all’organizzazione della giornata.

Antonella Cericola (Storia e Filosofia), Filomena Andreottola (Religione), Massimo Medici (Latino), Rossella Iannaccone, (Scienze Umane), Monica Coscia (Storia e Geografia), Euplio Lo Russo (Scienze Motorie), Annamaria Bortone (Scienze Motorie), Maria Antonietta Caputo (Laboratorio Chimico), Franco Schena (Laboratorio Chimico), Vito Cafazzo (Matematica), Michele Celetti (Elettrotecnica), Angelo De Anseris (Elettrotecnica), Giuseppe Salla (Biologia e Chimica), Sergio Iannece (Inglese), Romina De Feo (Latino), Sara Annecchiarico (Latino e Greco).