Benevento, ‘Si Salvi chi Rummo’: video inchiesta sulle cause dell’alluvione

243

BENEVENTO – “Le autorità si decidono a discutere di prevenzione dalle alluvioni dopo 5 mesi dall’ultimo tragico evento. Una video inchiesta affronta la strana collocazione del pastificio Rummo nella zona industriale di Benevento”. Inizia così una nota dell’associazione Altrabenevento, a firma del presidente Gabriele Corona.

“Si terrà lunedì presso la Camera del Commercio un interessante convegno per discutere, finalmente, degli interventi necessari per affrontare l’emergenza idrogeologica nel beneventano dopo l’alluvione.

Tutte le autorità competenti, dal Commissario straordinario al Sindaco, dal Presidente della Provincia all’Autorità di Bacino, dalla Protezione Civile all’Università, dagli amministratori pubblici agli ordini professionali, dovrebbero iniziare a discutere non solo di finanziamenti ma anche di tutela del territorio.

Interessante a tal proposito è la video inchiesta “Si salvi chi Rummo” della giornalista Eleonora Mastromarino, che ha documentato soprattutto le cause dell’alluvione che ha colpito la zona industriale di Benevento attraverso interviste con esperti e amministratori. Il video tratta infine il caso del pastificio Rummo, diventato simbolo dell’alluvione a Benevento. Non si comprende perché sia stato costruito sulla sponda del fiume Tammaro, dove vuole rimanere, addirittura ampliando l’attività, nonostante l’evidente rischio di essere nuovamente sommerso dal fango”.