Telese, concluse le operazioni di verifica. Le minoranze: Gravi irregolarità

128

TELESE TERME – Riceviamo e pubblichiamo un comunicato a nome dei gruppi di minoranza del consiglio comunale di Telese Terme.

Si sono concluse le operazioni di verifica delle procedure elettorali, così come disposto dal Consiglio di Stato. Si confermano interamente i motivi del ricorso, avendo appurato l’incongruenza di dati fondamentali in ciascuna delle quattro sezioni contestate. Spetterà al legittimo organo giudicante stabilire se le gravi irregolarità sono tali da confermare l’annullamento delle elezioni. Intanto, riportiamo un quadro di quanto rilevato.

SEZIONE 1 Sono state riscontrate 50 schede vidimate in più rispetto a quelle risultanti in più punti del verbale.

SEZIONE 2 A fronte di  737 votanti abbiamo riscontrato 738 schede scrutinate. Mancano inoltre 3 schede vidimate (269 invece di 272) .

SEZIONE 3 Risultano 888 votanti ma ci sono 890 schede scrutinate.

SEZIONE 5 Abbiamo 815 votanti ma ci sono 818 schede scrutinate. Anche in questo caso manca una scheda vidimata  (1049 invece di 1050).

Questi i dati numerici. Facciamo una semplice riflessione: la verificazione conferma le gravi irregolarità, e anzi rafforza i dubbi su cosa sia veramente accaduto in tutte e quattro le sezioni contestate. E’ ormai evidente che si è trattato di un andazzo generalizzato, non circoscrivibile alla sciatteria di un singolo presidente di seggio. Il punto è esattamente questo, come da noi evidenziato nei motivi del ricorso: oggi nessuno può verificare la regolarità delle procedure elettorali, e nessuno può escludere che i numeri sballati non indichino dinamiche che abbiano potuto inficiare il dato complessivo. Le discordanze, in apparenza minime, nelle procedure elettorali sono fatti colossali e inaggirabili.

Del resto, è ormai noto a tutti che noi non abbiamo contestato l’attribuzione dei voti, e quindi non abbiamo invocato la cosiddetta prova di resistenza. Noi pensiamo che l’intera procedura sia irregolare e non più sanabile. Per questo attendiamo serenamente il pronunciamento del Consiglio di Stato, conservando equilibrio ed evitando di alimentare false aspettative sui tifosi. intanto, ci riteniamo molto soddisfatti di quanto sin qui accertato.

PER TELESE RIPARTE                    PER TELESE BENE COMUNE

Angela Abbamondi                        Gianluca Aceto

Marilia Alfano

Vincenzo Fuschini