Francesco Cera a Gesualdo, domani sera il famoso artista in concerto

108

di Francesco Aufiero

GESUALDO – Proseguono a Gesualdo le manifestazioni per la valorizzazione della figura di Carlo Gesualdo, Principe dei Musici, che visse nello splendido Castello da poco riaperto al pubblico, dove compose i famosi Madrigali, studiati e apprezzati in tutto il mondo.

Domani, domenica 10 aprile, organizzato dall’amministrazione comunale, alle 19:30 si terrà un concerto di Francesco Cera presso la Chiesa Maria SS. Addolorata. Bolognese, dopo gli studi di organo e di clavicembalo conclusi al Conservatorio di Amsterdam, si è affermato tra gli interpreti italiani della musica antica facendosi apprezzare per le sue diverse espressioni musicali.

Oltre agli strumenti storici a tastiera, Francesco Cera ha esteso il suo approccio interpretativo alla musica vocale e strumentale del periodo barocco. Ha tenuto concerti come solista partecipando a rassegne internazionali tra le quali “Musica e poesia in San Maurizio” a Milano, “Le Feste di Apollo” a Parma, Festival delle Fiandre di Bruges e Gand, Resonanzen a Vienna. Interessato alla voce e alla musica vocale, ha diretto l’Ensemble Arte-Musica col quale ha acquisito un vasto repertorio: dai madrigali di Gesualdo alle cantate del Settecento, oltre a musiche inedite di Carissimi, Leo, Scarlatti.