Lupi decimati, Marcolin opta per il trequartista: a Perugia la carta Bastien

196

di Francesco Aufiero

AVELLINO – Dentro Bastien, fuori Sbaffo. E’ quanto emerge dalla conferenza stampa pre-gara di mister Marcolin.

Sbaffo al momento non è in grado di sostenere i novanta minuti: domani, a Perugia, a centrocampo largo quindi al giovane belga. Situazione generale non proprio rosea: Pisano è stato convocato, ma l’allenatore deciderà solo domani se impiegarlo. Un problema all’anca ferma Frattali, rimasto a casa per evitare complicazioni: al suo posto andrà tra i pali Offredi. Jidayi e Gavazzi rientreranno al massimo fra due settimane.

Lunga la lista degli indisponibili, dunque, nella delicata trasferta. Negli intendimenti della squadra dovrebbe essere la partita del riscatto per evitare di scendere sempre più giù in classifica. Marcolin è fiducioso per la partita di domani tenuto conto dell’atteggiamento avuto dalla squadra contro il Pescara: “Dobbiamo ripartire dalla prestazione offerta contro il Pescara – esordisce il tecnico -, abbiamo creato diverse occasioni e la squadra è piaciuta. La strada è quella giusta e stiamo crescendo sul piano della condizione”.

Sull’assetto tattico si dovrebbe tornare al modulo di Tesser con il rifinitore dietro le due punte: “Con due attaccanti fisici che giocano vicini abbiamo creato più problemi all’avversario e la squadra ne ha beneficiato”, ha spiegato la scelta il tecnico.