Il magico mondo della fotografia: come partecipare a concorsi internazionali?

169

di Elena Montaldi

RED. – La fotografia è uno strumento eccezionale per fissare un momento particolare, per esprimere un concetto artistico oppure semplicemente per emozionare o divertire chi la guarda.

Quando un fotografo abbraccia questa professione, lo fa soprattutto per diffondere la sua visione del mondo, per rendere chiaro a tutti che, dietro un semplice scatto, può celarsi la sintesi di un intero universo. Questo a patto che ci sia qualcuno che valorizzi le sue creazioni. Per questo motivo la seconda cosa più importante per un professionista della fotografia, ovviamente dopo la sua arte, è la possibilità di poter mostrare ad una platea di giudici le proprie intuizioni artistiche. E, da questo punto di vista, cosa c’è di meglio di un concorso internazionale per ottenere fama, prestigio e visibilità?

Partecipare ai concorsi internazionali con il giusto spirito   

Partecipare ad un concorso internazionale di fotografia non è esattamente la cosa più facile del mondo. Trattandosi di concorsi di altissimo livello, dovrete prepararvi ad affrontare una concorrenza spietata, a non abbattervi nel caso in cui non doveste piazzarvi fra i finalisti delle selezioni, e a continuare dritti per la vostra strada, seguendo le vostre intuizioni artistiche. In altre parole, il consiglio è di partecipare per passione, senza per questo avere a mente solo la vittoria.

La stampa e la spedizione delle fotografie

L’aspetto tecnico è senza dubbio uno dei più importanti quando si partecipa. In questo senso, voi sicuramente saprete che con l’uscita di fotocamere sempre più professionali, il ruolo del fotografo è stato leggermente ridimensionato: chiunque, oggi, è in grado di fare foto professionali con queste attrezzature. Ed è proprio qui che il vostro senso artistico deve fare la differenza, concentrandosi su un tema, ma senza dimenticare la qualità di stampa della foto, che può fare tanta differenza in fase di concorso. Cercate dunque di rivolgervi ad una tipografia specializzata: spenderete sicuramente di più, ma vedrete valorizzato il vostro lavoro e potrete stupire i giudici con una stampa professionale.

Inoltre, ricordatevi sempre l’importanza dell’integrità delle vostre foto, soprattutto quando dovrete spedirle alla commissione che avrà il compito di valutarle. I lunghi viaggi che le vostre creazioni dovranno affrontare impongono un’attenzione speciale: il consiglio è di acquistare tubi di cartone rigido di grande qualità, come questi su Ratioform.it, progettati per proteggere le vostre foto da qualsiasi tipo di urto o inconveniente durante la spedizione.

Come partecipare a questi concorsi

Il primo consiglio è: informatevi sul web. Ricercando su Google potrete trovare numerosi bandi aperti per diversi concorsi internazionali ai quali, a differenza del passato, potrete facilmente iscrivervi semplicemente compilando un form e prendendo visione di tutte le informazioni relative al concorso. Ad esempio, nel caso del concorso internazionale LYNX 2016, potrete scegliere di partecipare a ben tre categorie differenti: in questo modo avrete l’opportunità di aumentare le vostre chance di vittoria. Se siete appassionati di natura, e se i reportage in giro per il mondo sono il vostro pane quotidiano, andando sul sito di National Geographic potrete trovare tantissimi concorsi internazionali per il 2016: dalla natura selvaggia alle piante, passando per gli eventi atmosferici, il cibo e la cultura.

Organizzatevi con il budget ed il tema   

Come saprete, nessun concorso internazionale è gratis. Anzi: spesso le spese che dovrete affrontare per far concorrere una fotografia potranno anche superare i 100 euro, per non parlare dei casi in cui sceglierete di partecipare con 3 o 4 foto diverse. Questo piccolo investimento dovrà essere pensato per avere quanto meno una chance di successo: in questo caso, il consiglio è di partecipare solo ai concorsi più attinenti alle vostre foto e alle vostre passioni, cercando magari di concentrarvi su un solo concorso internazionale, che rappresenti in pieno la vostra arte. Evitate i concorsi generalisti.

Concorsi sul nostro territorio

Per quanto riguarda il nostro territorio, segnaliamo prima di tutto il concorso “Irpinia mia”, un connubio tra fotografia e poesia, che giunge alla sua XIII Edizione, promosso dall’associazione da cui ne prende anche il nome, che ogni anno propone temi di grande attualità. Quest’anno l’edizione sarà dedicata alle “Espressioni di devozione popolare: feste, processioni, pellegrinaggi”, vista la significativa componente religiosa nelle nostre tradizioni. Gli elaborati dovranno essere consegnati entro il 30 maggio, e saranno composti da 3 elaborati fotografici e 3 elaborati di testo, per informazioni dettagliate visita il sito www.trevico.net. Altro concorso interessante riguarda la situazione del nostro Appennino, sottoposto già da molto tempo a grandi trasformazioni. Il “Paesaggio e devastazione ambientale”, il nome del concorso, ha l’intento quindi di segnalare i danni e la contaminazione ambientale tramite la potenza fotografica. Per partecipare basterà inviare il materiale fotografico con opportuna didascalia su luogo e data dello scatto a fotofficine@sinergiebisaccia.it, entro il 13/06/2016. Ulteriori dettagli sul sito www.sinergiebisaccia.it/fotofficine.