Telese, le opposizioni in coro: Problemi nella raccolta rifiuti, non cali il dato della differenziata

194

TELESE TERME – I gruppi consiliari di opposizione di Telese Terme, “Telese Riparte” (Angela Abbamondi, Marilia Alfano, Vincenzo Fuschini) e “Telese Bene Comune” (Gianluca Aceto), pongono l’accento sulle problematiche “che stanno interessando il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti”.

Attraverso una nota congiunta fanno sapere la loro posizione. La riportiamo integralmente.

Le ultime difficoltà si erano riscontrate solo pochi mesi addietro, quando si era avuta conferma di agitazioni sindacali dovute al mancato pagamento delle spettanze. Oggi siamo di fronte a nuovi problemi, mentre si raccolgono voci riguardanti la corretta applicazione delle clausole contrattuali. Ci riferiamo sia alle dotazioni tecniche, strumentali e logistiche, sia alla tracciabilità dei rifiuti attraverso sacchetti con codici alfanumerici, sistema che la ditta fornitrice del servizio avrebbe dovuto avviare dal primo giorno e che ancora non funziona. Stesso discorso anche sulla qualità della raccolta differenziata, il cui miglioramento era previsto nel capitolato di gara.

Il consiglio comunale di Telese Terme
Il consiglio comunale di Telese Terme

Tali voci vanno ovviamente verificate dagli uffici competenti, sia per evitare (o mitigare) possibili disservizi, sia per predisporre la documentazione tecnica e amministrativa che sarà necessaria per decidere l’eventuale proroga del contratto. Diversamente, occorre avviare da subito le procedure di gara per un nuovo appalto. Siamo sicuri che il Commissario prefettizio, dott. Mario Muccio, saprà intervenire per rimuovere le cause delle difficoltà e per accertare la fondatezza delle voci che quotidianamente si ascoltano. Siamo infatti preoccupati che eventuali disservizi facciano calare il dato della raccolta differenziata, che dovrà attestarsi al 65% anche nel 2016.