Avellino in trasferta a Chiavari: ma la testa è già alla prossima stagione

168

di Francesco Aufiero

AVELLINO – Sabato penultima giornata di campionato. L’Avellino, ormai salvo, sarà impegnato sul terreno di gioco della Virtus Entella.

La rifinitura si è svolta nella mattinata di venerdì al Partenio-Lombardi. Tesser dovrà fare a meno dei soliti infortunati Migliorini, Tavano, Rea, in settimana si è fermato anche Frattali, e sono squalificati Arini e Pisano. Per D’Angelo, fermato ingiustamente dal giudice sportivo per tre giornate (il capitano, infatti, fu espulso dall’arbitro erroneamente per un colpo in realtà inferto da Chiosa ad un avversario), è arrivato il verdetto in appello del ricorso: la sua squalifica è stata annullata e potrà regolarmente essere in campo.

Al posto di Frattali ci sarà Offredi. In difesa a fianco di Biraschi e Jidayi sulle fasce dovrebbero essere utilizzati Visconti a sinistra con Nica o Pucino a destra. A centrocampo, Paghera Bastien e Gavazzi dovrebbero scendere in campo. Il tecnico in attacco potrebbe impiegare Insigne e dare un’opportunita a Joao Silva con Castaldo e Mokulu inizialmente in panchina. Con la salvezza già acquisita, i tifosi pensano già al nuovo tecnico e si chiedono se Enzo De Vito resterà. Come più volte affermato, le decisioni saranno prese in una riunione con la proprietà il giorno dopo l’ultima partita interna di campionato contro il Cesena.