Gesualdo, domenica giornata di prevenzione a diabete e ipertensione

150

di Francesco Aufiero

GESUALDO – La giornata di prevenzione del diabete e dell’ipertensione si terrà domenica 12 giugno a partire dalle 9:00, a Gesualdo, in piazza Neviera. L’iniziativa è promossa dall’amministrazione comunale.

Allo stato attuale non ci sono metodi per prevenire l’insorgenza del diabete di tipo 1, mentre, al contrario, è possibile prevenire il diabete di tipo 2. I fattori di rischio che individuano una persona come ad alto rischio di diventare diabetica sono: età superiore a 45 anni, sovrappeso (specialmente se localizzato all’addome), vita troppo sedentaria , parentela (a maggior ragione se di primo grado) con un diabetico . Nel caso del diabete tipo 1 di solito si assiste a un esordio acuto, mentre nel diabete tipo 2 possono verificarsi casi di glicemia alta senza che si manifestino i sintomi. Le complicanze sono più frequenti nel diabete di tipo 2, gli organi bersaglio sono l’occhio, il rene, il sistema nervoso e il sistema cardiovascolare.

La prevenzione del diabete di tipo 2 è molto importante per tutti, non solo per i soggetti a rischio. Al fine di diminuire notevolmente le possibilità che insorga questa malattia è fondamentale avere un corretto stile di vita seguendo poche e semplici regole: una dieta bilanciata (meno grassi e più frutta e verdura), il controllo del peso, una vita il meno possibile sedentaria e la messa al bando del fumo; queste, fra l’altro, rappresentano anche le condizioni necessarie per tenere sotto controllo la  pressione arteriosa. Valori alti, viceversa, aumentano il rischio mortalità e l’insorgenza di malattie cardiovascolari come l’ictus e l’infarto.

Domenica 12 a Gesualdo, sarà quindi possibile ottenere tutte le informazioni e sostenere gli esami del caso che saranno effettuati dal personale della cooperativa SID (Servizi Infermieristici Domiciliari), con sede a Grottaminarda e che lavora in stretta collaborazione con le istituzioni, con il no-profit e con le Asl del territorio per garantire un sostegno ai soggetti bisognosi di cure mediche domiciliari e non solo.