Sì al referendum, ecco tre comitati in provincia. Festa: Non è finita, lavoriamo per informare

102

RED. – In vista del referendum costituzionale di ottobre, continuano a nascere comitati in favore del Sì.

Per sostenere le ragioni della riforma voluta dal governo Renzi sono infatti venuti alla luce altri tre nuovi movimenti in giro per la provincia di Avellino.  Si tratta di “Basta un sì DAVVERO – Bonito”, coordinato da Walter De Pietro, “Basta un sì DAVVERO – Atripalda”, coordinato da Pasquale Penza e “Basta un sì DAVVERO – Ospedaletto d’Alpinolo”, coordinato da Angelo D’Argenio.

Grande soddisfazione, al riguardo, è stata espressa da Gianluca Festa, leader regionale della sensibilità ecologista organica al Partito democratico. “La partita del referendum è importante per il futuro del nostro Paese e del Pd”, afferma Festa. “Ed è per questo che continuiamo, come ci ha chiesto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, con iniziative in Irpinia a supporto della riforma costituzionale. Tutto il nostro gruppo è seriamente impegnato sul territorio a svolgere una intensa campagna di informazione e sensibilizzazione affinché si colgano in pieno l’importanza sia della riforma del nostro sistema parlamentare, sia dell’aggiornamento della nostra architettura costituzionale”.

“Abbiamo già avviato anche la raccolta delle firme in città – prosegue il promotore di DAVVERO -, e nei giorni scorsi abbiamo consegnato, a Roma, le prime sottoscrizioni provenienti dall’Irpinia. Ora la nostra attenzione si sposta su tutto il territorio provinciale, sul quale nei prossimi giorni è prevista la nascita di altri comitati che fanno riferimento al nostro gruppo. Sono convinto che la riforma costituzionale promossa dal governo Renzi – conclude il consigliere comunale – sia un passaggio storico fondamentale che può solo garantire una migliore e più efficiente gestione della cosa pubblica”.