Avellino, nove reti alla prima uscita. Toscano: Bene, ma presto per le prime valutazioni

149

di Francesco Aufiero

STURNO – Prima uscita stagionale dell’Avellino contro una formazione locale di Sturno. Il “Castagneto” è strapieno, oltre duemila i tifosi presenti.

Il tecnico utilizza tutta la rosa a disposizione, ruotando i suoi uomini fino a cambiare tutta la formazione nel secondo tempo. Comincia a fare le sue scelte, che si vedono dai titolari nella prima frazione: Frattali; Biraschi, Gonzalez, Perrotta; Belloni, D’Angelo, Gavazzi, Visconti; Verde, Castaldo e Bidaoui. Nella ripresa spazio a: Radunovic; Donkor, Petricciuolo, Layousse Diallo; D’Attilio, Tassi, Omeonga, Asmah; Tavano, Mokulu, Sbaffo. Nel finale qualche minuto anche per Camarà che sostituisce Sbaffo.

Il risultato finale, 9-1, è frutto delle doppiette di Castaldo, Mokulu e Sbaffo e delle reti di Verde, Bidaoui e Camarà nella ripresa. Per i locali a segno Cataruozzolo al 44′, dopo un errore al rinvio di Frattali. Il modulo di Mimmo Toscano è il 3-4-3. Troppo presto per dare giudizi, ma già si vedono buone individualità con gli esterni di attacco Verde e Bidaoui. Bene anche Sbaffo, che potrebbe tornare utile per la sua duttilità, mentre splendida la rete di Camarà nel finale: l’ivoriano si giocherà il posto da titolare con Verde. Il tecnico a centrocampo in posizione centrale sta provando Gavazzi, in attesa di un eventuale nuovo acquisto.

Tavano, in procinto del trasferimento a Padova, si è mosso bene ma ha confermato di vivere un periodo negativo non riuscendo ad andare a rete, fermato per ben due volte dal palo e dalla mira imprecisa. A fine gara, in conferenza stampa, Toscano ha voluto sottolineare la buona prova dei calciatori: “Oggi è stato un buon test, mi aspettavo qualche problema fisico in più, tenuto conto che giocano con le gambe imballate. Mi auguravo però qualche gol in più, anche per aumentare l’autostima dei ragazzi”. Il suo obiettivo è lavorare a livello mentale: ”Voglio costruire un gruppo di ragazzi che stia bene insieme“. Per una prima valutazione complessiva della squadra ha concluso: ”Aspettiamo una decina di giorni, almeno fino al 7 agosto, prima di fare le giuste considerazioni”.