Monteforte Irpino, il Comune annuncia la partecipazione alla marcia per la pace Perugia-Assisi

114

MONTEFORTE IRPINO – Per la prima volta nella sua storia il Comune di Monteforte Irpino parteciperà alla marcia per la pace Perugia Assisi, giunta alla sua XVIII edizione, che si terrà il 9 ottobre prossimo.

Per stimolare la partecipazione alla marcia per la pace il Comune, nella persona del consigliere Salvo Meli, ed il giornale on-line www.ildialogo.org, hanno organizzato un convegno che si terrà il giorno 21 settembre, alle ore 19.00, nell’atrio della Casa comunale, in occasione della Giornata Internazionale per la Pace e la Non-violenza dell’ONU, a cui hanno aderito l’ANPI, l’Istituto Italiano di Ricerca per la Pace – Rete Corpi Civili di Pace,  la Confederazione Islamica Italiana, l’Associazione Culture e Memorie – Lidia Menapace, il  Centro Antiviolenza Ambito A02, wwwitalia.

Il convegno, che sarà moderato dalla dott.ssa Eleonora Davidevedrà la partecipazione di:

Costantino Giordano, sindaco di Monteforte Irpino

Salvo Meli, consigliere comunale, delegato Politiche Giovanili-Pari Opportunità-Diritti Civili

Giovanni Capobianco – presidente Provinciale ANPI Avellino

Massimo Abdallah Cozzolino – segretario generale Confederazione Islamica Italiana

Maria Teresa Iervolino – Associazione Culture e Memorie – Lidia Menapace

Domenica Marianna Lomazzo – consigliere regionale di Parità

Gianmarco Pisa – Istituto Italiano di Ricerca per la Pace – Rete Corpi Civili di Pace

Giovanni Sarubbi – direttore www.ildialogo.org

Romina Amicolo – coordinatrice Centro Antiviolenza Ambito A02

Sono previsti dei momenti musicali curati dall’Associazione “Neafonè”

L’iniziativa vuole essere un momento di riflessione, di testimonianza e coinvolgimento dei singoli e delle Associazioni impegnate quotidianamente nella lotta a ogni genere di violenza.

Nella delibera con la quale la Giunta Comunale ha aderito alla Marcia per la pace Perugia-Assisi, è scritto tra l’altro:

 – la pace dovrebbe essere un diritto fondamentale delle persone e dei popoli;

– l’art. 11 della Costituzione Italiana solennemente sancisce che “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali …..”

– l’Italia si impegna a partecipare alle Organizzazioni Internazionali che promuovono la pace e la giustizia fra i popoli

Salvo Meli, consigliere comunale, delegato Politiche Giovanili Pari Opportunità Diritti Civili, ha ricordato le parole della grande astronoma Margherita Hack: 
Cerchiamo di vivere in pace, qualunque sia la nostra origine, la nostra fede, il colore della nostra pelle, la nostra lingua e le nostre tradizioni. Impariamo a tollerare e ad apprezzare le differenze. Rigettiamo con forza ogni forma di violenza, di sopraffazione, la peggiore delle quali è la guerra.” 

È stato lanciato anche l’hashtag #MonteforteVersoAssisi