Telese, un weekend fra musica, teatro, fotografia e danza con “Rumors”

216

TELESE TERME – “Rumors”, l’evento che riunisce in tre imperdibili serate le maggiori forme artistiche tra cui il teatro,la musica,la fotografia,la danza, si svolgerà da venerdì 28 a domenica 30 ottobre presso il palazzo dei congressi a Telese Terme.

Gli artisti ad aver aderito all’iniziativa sono già numerosi e in ogni serata così dalle ore 19,30 ci sarà l’esposizione di varie associazioni della valle Telesina che operano nel mondo giovanile: “Agorà” di Amorosi, “Versus Festival” di San Salvatore Telesino, l’Istituto di Istruzione Superiore “Telesi@”, il Forum dei giovani di Cerreto Sannita, la Pro Loco “Telesi@”, la libreria “Controvento” di Telese Terme a la compagnia teatrale “Bacco, Tabacco e Venere” di Telese Terme.

Spazio anche alla musica con le esibizioni di gruppi come “4forcase”, “10Days” e “Drops&Drums” a partire dalle 19,45.

Per tutte le tre sere poi, dalle ore 20,15 ci sarà una mostra delle arti espressive e nello specifico di fotografia a cura di Jenny Di Meola e Giada Stallone, di street art organizzata da Mario Mattei (LEX), Luigi Cusano (TerrorOne) e Angelo Maietta (Metalmorphose) e una sezione dedicata a poesia e letteratura curata da Mario Alterio e Giovanni Riccio.

Alle 21 infine ci sarà lo spettacolo “Rumors”, nel corso del quale andrà in scena una commedia con la regia di Antonio Troiano. A trent’anni dalla morte di Annibale Ruccello,la compagnia teatrale Bacco,Tabacco e Venere riporta infatti in scena una propria versione di ‘Le cinque rose di Jennifer’. Il testo,considerato una delle pietre miliari della nuova drammaturgia post eduardiana,racconta le vicende,le gioie,le paure,le ansie di un travestito napoletano. La lotta alla sopravvivenza in un mondo che ha perso la propria direzione. Nell’ambito della stessa iniziativa ci saranno anche la sfilata di moda del giovane stilista Pako de Felice, l’esibizione dei cantanti Mario Colangelo, Antonio Grimaldi e Francesco Cusano e quella di Marina Di Lorenzo, ballerina di taranta di Frasso Telesino.

“Una reunion di artisti – spiegano i promotori della manifestazione – da qui il sottotitolo Make Art in a Little Town, con l’intento di avvicinare i giovani sempre di più all’arte, contrastando al contempo problematiche sociali che possono riguardare il nostro mondo. Siamo convinti che sia possibile fare arte anche nei piccoli centri come quello in cui viviamo e questa iniziativa ne vuole essere la dimostrazione, l’inizio di un percorso sinergico fra le tante realtà presenti. Per questo invitiamo tutti a venire a scoprire i tanti artisti locali e a sostenerci in questi tre giorni partecipando alle serate che costituiranno sicuramente un momento di piacevole intrattenimento e sana aggregazione”.