Sidigas, domenica c’è Brescia. Sacripanti: Continuiamo la nostra striscia positiva

234

AVELLINO – La Sidigas Avellino torna sul parquet a distanza di soli quattro giorni dall’esordio vincente casalingo contro lo Strasburgo (leggi qui)Ecco come coach Sacripanti ha presentato il match di domenica sera al DelMauro contro lo Germani Brescia valevole per la quinta giornata di campionato.

“Giochiamo in maniera ravvicinata contro Brescia e spero che riusciremo a fare un salto in classifica importante – ha dichiarato il tecnico biancoverde -. La squadra ha risposto bene da un punto di vista caratteriale nella partita di coppa, ogni gara affrontiamo problematiche nuove di natura tecnica, le squadre hanno un modo diverso di stare in campo. Abbiamo sempre trovato la soluzione a quello ci veniva proposto.

Abbiamo solamente due giorni di preparazione alla gara – ha proseguito coach Sacripanti – e dobbiamo affidarci a quello che sappiamo fare, alla nostra solidità difensiva ed essere costanti per 40 minuti. Brescia è una squadra che mescola talento e esperienza, è una formazione di giocatori che conoscono il campionato italiano dotata anche della freschezza della gioventù. Sarà una partita importante per capitalizzare i punti fatti a Pesaro e continuare la scia positiva, cercando di entrare nel gruppo delle prime 8 per le final eight.

In difesa sono varie partite che stiamo facendo bene – ha sottolineato l’allenatore della Scandone -, siamo solidi, attenti e precisi. Fortunatamente è la nostra costanza e sicuramente dobbiamo partire da lì per aggiungere qualcosa di più sistematico senza perdere palle stupidamente a prescindere dalla difesa che schiereranno le altre squadre. Luca Vitali è un grande ostacolo da affrontare, è un play molto alto, l’opposto dei nostri, vedremo come affrontarlo. Anche se abbiamo le idee molto chiare utilizzeremo questi due giorni per mettere a punto le tematiche difensive.

Il doppio appuntamento ci dona carica e allo stesso tempo anche molta stanchezza. Credo sia una buona scuola per migliorare come squadra accelerando il processo di crescita di alcuni giocatori. Non amo soffermarmi sui singoli, preferisco ragionare a livello di squadra ma, sono consapevole che a volte sia opportuno parlarne”.

Un passaggio della conferenza coach Sacripanti lo ha dedicato al pubblico del palazzetto irpino: “Sono molto felice di vedere il PaladelMauro sempre caldo. Anche se la squadra è cambiata totalmente rispetto all’anno scorso il fatto che le persone ci ritengano la seconda forza del campionato mi riempie di orgoglio pur essendo consapevole del fatto che ci sono molte altre squadre temibili. Questo pensiero condiviso sta donando la giusta carica ai miei ragazzi che mettono il massimo impegno sul parquet”, ha concluso Stefano Sacripanti.