Inchiesta mensa, Sguera e Farese (Ncd): Situazione sconcertante, non si commettano più errori

158

BENEVENTO – “I fatti presentati ieri dalla Procura della Repubblica e dalla Guardia di Finanza di Benevento sul servizio mensa degli anni passati sono di una gravità sconcertante”.

Così il consigliere comunale del capoluogo sannita Vincenzo Sguera e il segretario del coordinamento cittadino Ncd Francesco Farese intervengono relativamente all’inchiesta della Procura della Repubblica sul servizio mensa a Benevento.

“Il nostro approccio – affermano Sguera e Farese – è sempre stato garantista e saranno le autorità giudiziarie a stabilire la sussistenza o meno dei reati. Lo scorso anno però sulla gestione della mensa scolastica abbiamo sollevato più volte perplessità e forti critiche. Come partito, attraverso una delegazione di giovani di Ncd infatti, partecipammo anche ad una manifestazione di protesta, in sostegno delle istanze dei genitori, a Palazzo Mosti.

La situazione è inoltre aggravata dal fatto che si tratta di un servizio prestato a una particolare categoria di utenti: i bambini delle scuole primarie e d’infanzia di Benevento, i pazienti psichiatrici e gli anziani ospiti delle strutture sanitarie Asl. Fasce della popolazione più vulnerabili e che vanno maggiormente tutelate. Su un servizio come questo quindi, per il futuro, non dovranno esservi più ombre di nessun tipo.

Un invito – sottolineano Sguera e Farese – che rivolgiamo in particolare alla Giunta Mastella affinché vigili costantemente e strettamente, prestando particolare attenzione al servizio di refezione scolastica nei prossimi anni, chiunque sia il gestore. Siamo sicuri che l’intera Amministrazione abbia a cuore le condizioni dei più piccoli e che sia intenzionata ad agire in tal senso. Noi – concludono il consigliere di Benevento Popolare e il segretario cittadino Ncd – faremo la nostra parte al riguardo anche in Consiglio Comunale e nella commissione competente.”

Per leggere l’intervento del sindaco del capoluogo sannita Clemente Mastella sul caso mensa (clicca qui).