Teatro d’Europa, doppio appuntamento nel weekend con musica e poesia

148

CESINALI – Doppio appuntamento al Teatro d’Europa nel prossimo weekend.

Venerdì 18 novembre alle ore 18.00 ci sarà il primo incontro inaugurale de La Poesia a Teatro dal tema “Voci alte e voci basse: la poesia è un canto o un sussurro?”

La rassegna di poesia è ideata dal Circolo Letterario Anastasiano con la collaborazione del Teatro d’Europa,  delle Associazioni Culturali Circuito d’Arte di San Giorgio del Sannio e Agorà di Pratola Serra.

La rassegna prevede una serie di incontri già programmati, in base ad un calendario che partirà dal prossimo 18 novembre e fino al 5 maggio del 2017, per un totale di ben 8 appuntamenti. Gli incontri di poesia che si terranno il venerdì pomeriggio (ingresso gratuito) saranno tematici: ogni incontro sarà infatti abbinato al corrispondente spettacolo teatrale in programma per quel fine settimana ; saranno invitati poeti del territorio ma anche autori provenienti da fuori regione e voci poetiche di rilievo nell’attuale panorama della poesia italiana.

Invece domenica 20 novembre, alle ore 19.30, secondo appuntamento della Stagione Teatrale 2016/17 con spettacolo musicale ‘A voce, della Compagnia Artistica Ditta dell’Arte.

Lo spettacolo che vede protagonista l’artista Gigi Morgante, si può inquadrare  facilmente nel segmento dei tipici varietà, pur non  avendone la connotazione tradizionale, in quanto si  inserisce in un contesto si direbbe, sperimentale, dal punto  di vista musicale, dal quale sembra trasparire  un’ambiziosa immagine imperialistica della canzone  Napoletana, come una sorta di pacifica conquista delle  molteplici etnie musicali d’Europa e del Medio Oriente,  a vantaggio dei grandi autori musicali dell’epoca  d’oro della classica canzone Partenopea.

Per questo  interessante motivo, lo spettacolo accoglie un pubblico  eterogeneo. Lo spettacolo ‘A Voce,  mantiene comunque una tradizionalità,  infatti, per  celebrare quella che è l’origine storica di un certo  periodo, quale il prosperoso inizio ‘900, Gigi Morgante  ha inserito una pagina appunto dedicata al ‘900  Napoletano, rappresentata con chitarra e mandolino, in tre  momenti dell’epoca: La Serenata, L’Emigrazione e La  Sciantosa. Avendo tra l’altro partecipato al ben più  famoso musical “Novecento Napoletano” di Bruno  Garofalo, nel 2008 e nel 2009.  Una cornice che va  a completare lo spettacolo ‘A Voce, immancabile nella  Napoletanità, è l’umorismo, entusiasticamente  presentato da tre promettenti attori comici.

Da ricordare una importante iniziativa lanciata dal Teatro d’Europa : “Locus Theatro” che è un progetto la cui finalità è quella di consolidare sempre con maggior effetto il Teatro d’Europa con il “territorio ” e in particolar modo con la comunità di Cesinali e dei i Comuni limitrofi.

“Sin dalla sua nascita  il Teatro d’Europa – dichiara il direttore artistico Luigi Frasca – si è impegnato ad essere uno strumento di aggregazione e di partecipazione per il territorio.  Eduardo De Filippo diceva che: con la tecnica non si fa il teatro. Si fa il teatro se si ha fantasia, ma la cosa più bella è quando questa fantasia si mescola con la passione e con un progetto che ha i piedi radicati nella società, quando il teatro si rimpossessa del suo ruolo di costruzione del benessere collettivo; ed è in questa dimensione che si colloca liniziativa Locus Theatro, la cui l’ambizione è quella di creare, sempre più,  un rapporto privilegiato con il territorio,  stimolando iniziative e progetti culturali condivisi. La prima iniziativa che proponiamo è la distribuzione di  una tessera per assistere agli spettacoli a prezzo scontato. Tutti i residenti possono richiedere questa tessera al Teatro d’Europa e accedere agli spettacoli con sconti che arrivano fino al 50%.”

Per info e biglietti: Teatro d’Europa – Cesinali (Via Valle, 18) telef. 0825/667366 – 331/5481067- www.teatrodeuropa.com.

locandina morgante def