Alta Irpinia, Il Pd prova a risollevarsi: al centro il confronto con le comunità

157

BISACCIA – Il Pd cerca di risollevarsi e ricostruirsi, e l’Alta Irpinia prova a giocare un ruolo chiave in questo senso.

E’ infatti partita dal circolo Pd di Bisaccia una serie di incontri con l’obiettivo di rimettere in campo nuove azioni politiche per un partito da ristrutturare. “Pronti a riprendere un cammino politico che porti ad una maggiore attenzione alle questioni del territorio e al nuovo corso che anche il Pd irpino deve intraprendere”.

E’ questa la sintesi dell’incontro che si è tenuto domenica presso il circolo bisaccese del Pd e al quale hanno partecipato diversi esponenti in rappresentanza dei circoli di Bisaccia, Aquilonia, Monteverde, Scampitella, Vallata, e a cui hanno dato adesione anche Lacedonia, Calitri, Guardia Lombardi e Andretta. Un percorso che a fine serata ha già fissato la prossima tappa: sarà Calitri, subito dopo la pausa natalizia. Qui si tenterà di mettere a punto un calendario di iniziative itineranti.

Molti i temi affrontati, anche perché l’incontro si è tenuto subito dopo la conclusione dell’assemblea nazionale del Pd. Proprio sul ruolo del partito si è incentrata una prima serie di interventi che hanno sottolineato come ci sia la necessità di mettere in campo azioni che possano arginare situazioni che hanno pesato anche sull’esito del referendum. Tutti hanno sottolineato e sono pronti a recuperare un confronto con le comunità, a chiedere ai vertici provinciali, regionali e nazionali una maggiore considerazione del lavoro dei circoli. Inoltre, molti i temi che sono stati toccati e che saranno discussi nei prossimi incontri come la questione sanità, il progetto pilota, le possibilità offerte dalla nuova programmazione regionale, i trasporti e la viabilità e anche la presenza degli immigrati nelle diverse comunità irpine.