Draghi e Dragoni, ancora un turno dolceamaro: vincono gli U14, sconfitta all’ultimo secondo per i Seniores

161

SAN GIORGIO DEL SANNIO – Ancora una domenica dai sapori opposti per le due squadre dei Dragoni Sanniti.

Ottima la prestazione dei Draghi Telese Under 14, che si affermano contro Scampia, mentre nel campionato di Serie C1 accusa una nuova battuta d’arresto in casa la prima squadra, sconfitta per 34-36 dagli Amatori Rugby Torre del Greco. Dunque, se da una parte i piccoli atleti si fanno grandi sempre di più, dall’altra la squadra dei seniores non riesce ad imporsi sugli avversari nonostante la tenacia e la grinta sfoderata.

Cominciamo dalla mattina di domenica che ha visto i giovani Draghi dell’U14 vincere contro i ragazzi di Scampia con il punteggio di 29-19. Risultato che premia l’accordo di collaborazione tra la società di Telese e quella San Giorgio del Sannio.

“I ragazzi hanno disputato una buona partita – commenta il responsabile della categoria juniores Ivan Ibelli -, spinti dalla voglia di riscattarsi dalle sconfitte precedenti. Forse hanno peccato un po’ di individualismo accrescendo l’autostima dei singoli a discapito del gioco di squadra. Hanno comunque dimostrato una buona consapevolezza delle proprie capacità. Questo é molto importante perché li aiuta ad affrontare al meglio il primo campionato ufficiale dopo il minirugby”.

Ottima prova dunque per i Draghi che, ricordiamo, formano una squadra molto giovane, un terzo della quale composta da ragazzi alle prime esperienze rugbistiche e all’esordio assoluto in un campionato ufficiale.

Molto soddisfatto anche l’allenatore Mario De Spirito il quale si sofferma sull’importanza del risultato sull’umore del gruppo: “E’ una vittoria che risolleva il morale della squadra. I ragazzi sono molto giovani, ma stanno crescendo insieme partita dopo partita. C’è una parte del gruppo ben consolidata che riesce a trascinare i nuovi arrivati. Questi ultimi si stanno ben amalgamando e i risultati si vedono. L’impegno é grande da parte di tutti e ci sono buone opportunità di crescita”.

Meno bene é andata alla seniores che purtroppo assapora l’amaro di una sconfitta arrivata all’ultimo minuto di gioco contro gli Amatori Torre del Greco. Le squadre si sono affrontate a viso aperto in una partita avvincente che ha regalato agli spettatori 80 minuti di spettacolo. La partita é stata molto combattuta da entrambe le parti. Il match si é acceso soprattutto nella ripresa dopo un primo tempo che ha visto il S. Giorgio del Sannio subire il duro gioco avversario.

Ed é proprio nella seconda frazione di gara che si é finalmente visto lo spirito combattivo dei Dragoni, entrati in campo con la voglia di portare a casa la vittoria. Vittoria strappata dai Lions sul finire della partita, lasciando rabbia e amarezza ai padroni di casa.

Così commenta a caldo Raffaele Martignetti, bandiera della squadra sannita: “E’ stata una bella partita, molto avvincente. Certo, vincere all’ultimo minuto regala grande gioia da una parte, ma grande amarezza dall’altra”.

Occorre aggiungere che la fortuna non ha giocato in favore dei Dragoni già penalizzati da una serie di circostanze negative, come precisa il mister Serino: “Siamo partiti con molte defezioni per la mancanza di diversi giocatori titolari, alcuni fermi per infortunio. Questo ha influito un bel po’ sull’andamento del nostro gioco e sul risultato. Ho dovuto modificare l’assetto tattico della squadra inserendo giocatori in ruoli non a loro congeniali. C’è ancora molto da lavorare per migliorare la nostra condizione tecnico atletica non ancora al meglio”.

La squadra é già alle prese con la preparazione della prossima gara contro il Vesuvio.

(foto: Emiliano Servodidio)