A Morcone il Festival delle Musiche del Sud

65

A Morcone tradizione, musica ed enogastronomia dal 26 al 28 ottobre con il Festival delle Musiche del Sud

Dal 26 al 28 ottobre a Morcone andrà in scena la IV edizione del Festival delle Musiche del Sud organizzata dalla De Luise Agency.

Il festival offre un programma molto ricco e articolato, caratterizzato dalla tradizione, dalla musica e dalla gastronomia meridionale.

Tra i protagonisti della kermesse ci sono tre grandi nomi del panorama delle danze tradizionali del meridione: Selena Sacco,danzatrice, cantante, tamburellista e cultrice delle danze Tradizionali del Sud Italia; Barbara Crescimanno, ricercatrice e etnomusicologa, danzatrice e tamburellista dell’Arci Tavola Tonda; Fabrizio Nigro, danzatore della Notte della Taranta, insegnante della Scuola di Pizzica di San Vito, attore e coreografo. Il festival comprende ben quattro concerti di spessore: venerdì sera ci sarà l’Orchestra di tavola tonda Fest’aballu con Barbara Cresimanno alla danza; sabato sera suoneranno i Trementisti con Selena Sacco e Fabrizio Nigro; sempre sabato si esibiranno gli Allabua. Domenica sera la manifestazione si concluderà con il concerto di Eugenio Bennato che sarà aperto da Selena Sacco e il suo Trio Anima Meridionale.

Morcone

Durante il festival si terranno tutti giorni dei laboratori di danza: dalle 15:00 alle 16:00 dal venerdì alla Domenica, Selena insegnerà ai bambini; venerdì dalle 16:00 alle 19:00 ci sarà il laboratorio di Danze Siciliane guidato da Barbara e con la musica dal vivo dell’Orchestra Tavola Tonda; sabato e domenica, invece, dalle 16:00 alle 19:00 ci sarà il laboratorio di Pizzica condotto da Selena Sacco e Fabrizio Nigro. Nella mattinata di sabato 27 alle 11:00 ci sarà una conferenza a cura di Barbara Crescimanno “Mito, Musica e Danza: Ninfe di Sicilia”, ricerca sulla filogenesi rituale delle danze tradizionali, nata cercando di ricostruire la storia delle pratiche coreutiche e percussive in Sicilia, e che ha portato a porre l’attenzione sulla figura delle Ninfe.

Come si può intuire dal programma, saranno tre giorni molto intensi, durante i quali si potrà vivere la magia delle musiche del Sud, si potranno approfondire i temi legati alla tradizione meridionale per poi lasciarsi andare ai ritmi degli spettacoli live. Una manifestazione che permette di approfondire la conoscenze delle tradizioni del mediterraneo, la cultura, la musica e i sapori. Un’esperienza davvero unica che vale la pena essere vissuta.