Abuso d’atti d’ufficio per alberghi a San Gerardo: tutti assolti i cinque imputati

110

CAPOSELE – Si è conclusa con l’assoluzione di tutti e cinque gli imputati nel processo riguardante presunte irregolarità nella concessione di permessi di costruire e di pareri favorevoli per appalti di opere dei padri redentoristi di Materdomini.

Nella fattispecie, sono stati rinviati a giudizio l’assessore comunale coinvolto e tutta la commissione edilizia. Un processo cominciato a Sant’Angelo dei Lombardi e concluso ieri ad Avellino – collegio penale presieduto dal giudice Troiano – con l’assoluzione di tutti gli imputati. Una vicenda che ruotava intorno alla realizzazione di alberghi e una arena-anfiteatro nei pressi della Chiesa di San Gerardo, a Materdomini.

Dagli avvocati Alfonso Sturchio (che difendeva due membri della commissione), Vincenzo Esposito, Nicola Cicchetti, Giovanbattista De Simone e Paola Majorana, è stata dimostrata l’assoluta regolarità dei fatti e delle azioni, facendo leva anche sulla consulenza del tecnico della Procura e sul regolamento del Comune di Caposele.