Alaia resta in Regione, bocciato il ricorso di Foglia

113

NAPOLI – Enzo Alaia, consigliere regionale irpino, ha annunciato attraverso un comunicato stampa la bocciatura del ricorso presentato al Tar Campania da Pietro Foglia, che ha spento i tentativi di rielezione dell’ex presidente del Consiglio regionale.

“In realtà – ha affermato nel comunicato stampa Enzo Alaia – si trattava soltanto di rivendicazioni e accanimenti personali , per andare fino in fondo ad una questione macchinosa, che nulla aveva a che spartire con l’interesse della comunità irpina.
Probabilmente, era solo un tentativo di sminuire un risultato elettorale, che mi ha consentito di essere eletto consigliere regionale.

Qualcuno – ha proseguito Alaia –  non ha esitato a mettere a rischio la positività e l’importanza di una ulteriore rappresentanza politica in provincia di Avellino. Pur sapendo che – se anche la sentenza fosse stata positiva – il seggio sarebbe andato non a lui, ma a Caldoro Stefano. Dunque, non si trattava di rivendicare un posizionamento personale , ma di mettere a rischio un seggio molto importante per l’Irpinia: ben 4 consiglieri regionali irpini, sono infatti una ricchezza e una risorsa per il bene di un territorio che – con la passata amministrazione – era stato relegato ai margini della politica regionale! Se la sentenza di oggi fosse stata favorevole per Foglia, per il nostro territorio- al contrario – sarebbe stata davvero penalizzante per la provincia irpina.

Che dire ora? Qualcuno si è accanito, con grande dispendio di risorse e di energie, a perseguire un obiettivo che si è rivelato fallimentare. A Napoli io ci sono. E ci resto. A rappresentare le ragioni di un territorio che amo. E a vivere la politica non come un mestiere, ma come una passione e un impegno serio e costante”, ha concluso il consigliere regionale irpino Enzo Alaia.