Albalonga-Avellino, la pagella dei Lupi

78

Grandissima partita dell’Avellino e voti alti che fioccano in pagella per i Lupi, corsari sul difficile campo dell’Albalonga, fino ad oggi la squadra più in forma del campionato. Vediamo le pagelle dei giocatori e dell’allenatore.

DIFESA

VISCOVO – 7 – Prima per lui con la casacca dell’Avellino: tanta personalità, tanta sicurezza infusa nei suoi compagni di reparto ed un intervento miracoloso nel primo tempo: esordio migliore non poteva esserci. Finalmente l’Avellino ha un buon portiere? Speriamo di sì.
DIONISI – 7 – Ampia sufficienza anche per lui, che si adatta sulla destra. Non una galoppata in fase offensiva, in compenso lì dietro dalle sue parti non si passa. Bene così.
MORERO – 7 – Impeccabile. Null’altro da dire: preciso e pulito nei suoi interventi, azzardando anche qualche rischio ma senza mai fallire.
DONDONI – 6 – Voto politico per lui che gioca una sola frazione in virtù di un colpo alla testa. Poco impegnato ma quando è chiamato in causa si disimpegna bene.
PARISI – 6 – Ci si aspetta sempre qualcosa di più da lui, che ci ha abituato a farci vedere ben altro; ma il suo compito lo fa e quindi sufficienza per lui.
CAPITANIO – 6 – Voto politico anche per lui che nel secondo tempo, da subentrato a Dondoni, non è quasi mai costretto ad interventi decisivi. Tutto regolare.
OMOHONRIA – S.V. – Giusto qualche minuto per lui sul finire di gara.

CENTROCAMPO

MATUTE – 5 – Non è la gara che fa per lui: poco lavoro in fase di copertura e troppo da fare in fase offensiva, il che non è nelle sue corde. In ombra quest’oggi, ma nulla di preoccupante per il mediano di mister Bucaro.
DI PAOLANTONIO – 6.5 – Gioca di personalità, smista bene il gioco anche se a volte c’è stata qualche imprecisione. Prezioso anche in fase di copertura.
BUONO – 7 – Come si suol dire, canta e porta la croce in fase difensiva, si vede poco in fase offensiva ma si sbatte un pò ovunque per la causa e non gli si può chiedere di meglio.
GERBAUDO – 7 – Entra nel secondo tempo, così come contro il Ladispoli, fa la differenza e da il la all’azione del gol-vittoria di Tribuzzi. Peccato per l’ammonizione rimediata sul finale che gli impedirà di scendere in campo nel turno infrasettimanale contro l’Anzio.

ATTACCO

TRIBUZZI – 7 – Di rientro dalla squalifica, forse non spinge troppo sull’acceleratore, ma nel secondo tempo è incontenibile. Sempre presente, lo è anche quando mette dentro la palla che vale tre punti ed una grande vittoria dell’Avellino.
DE VENA – 5 – Piuttosto isolato, non riesce ad incidere come vorrebbe. Corre tanto ed alimenta un gran pressing, il quale è stato un fattore chiave nella gara di oggi.
DA DALT – 5 – Quest’oggi sottotono, gli abbiamo visto fare di meglio. A suo favore, la troppa densità messa in campo dall’Albalonga e quindi i pochi spazi in cui mettere in mostra le sue qualità.
SFORZINI – 6 – Entra e protegge tutti i palloni che può; ha l’occasione per chiuderla ma non riesce a timbrare il cartellino.
CIOTOLA – 6.5 – Non fa moltissimo, ma quello che fa lo fa bene. Entra e mette a referto l’assist vincente per Tribuzzi. Gli riesce anche qualche dribbling e dunque per lui una gara ampiamente sufficiente.

ALLENATORE

BUCARO – 7 – Per la seconda volta consecutiva dimostra di saper leggere benissimo la gara ed ancora una volta riesce a tirar fuori dalla panchina i cambi che lo porteranno poi alla vittoria. Una grande vittoria anche per lui.