Alla Fiera di Venticano oggi con il Dott. Antonio Limone

146

Le Produzioni agroalimentari irpine e sicurezza alimentare al centro della Fiera di Venticano

Stamane presso la Sala Conferenze della Fiera di Venticano si è tenuto il convegno formativo sulle Produzioni Agroalimentari e Sicurezza Alimentare organizzato dall’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Avellino, L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, l’Asl di Avellino e Pro-Loco Venticanese.

Non poteva mancare a questa Fiera, il cui fulcro è da sempre rappresentato dal settore agroalimentare, un convegno dall’alto spessore scientifico, capace di mettere insieme diverse professionalità provenienti dal settore della Medicina Veterinaria, per illustrare quali sono le attività messe in campo dal CRIPAT (Centro di Riferimento Regionale per la sicurezza della Ristorazione Pubblica e Collettiva e delle Produzioni Agroalimentari Tradizionali).

Fiera di Venticano
Dott. Antonio Limone

A presiedere al tavolo il Dott. Antonio Limone, Dirigente Generale dell’Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno, che ha sottolineato come sia una necessità portare i prodotti tradizionali locali sulla tavola prima di tutto delle mense scolastiche. Ma per far ciò occorre l’interazione di tutte le professionalità che lavorano nell’ambito della sicurezza alimentare.

Queste le dichiarazioni rilasciateci dal dott. Antonio Limone «Il convegno di oggi punta il riflettore sulle piccole produzioni locali, un agroalimentare di qualità che trova nelle aree interne della Provincia di Avellino, come in tutta la Regione, la sua biodiversità, produzioni che non vogliamo lasciare fuori da un circuito che non abbia anche la possibilità di uno sviluppo economico, di filiere controllate a cui possono avere accesso i cittadini sulle tavole sdoganate da qualsiasi pregiudizio.  Le produzioni locali vanno seguite e i controlli vanno fatti e spesso una produzione che riduce la distanza tra domanda ed offerta potrebbe inficiare l’attività dei controlli. Noi invece vogliamo che ci siano, e vogliamo anche focalizzare l’attenzione su un aproccio sistemico e scientifico di tutte le professionalità che lavorano su questo argomento. Parlare alla fiera di Ventivano di prodotti tipici e di sicurezza alimentare  è molto importante. Questo anello prezioso è stato presentato oggi, è fatto di tanti colleghi che in modo appassionato e con professionalità si occupano di prodotti tipici come la salsiccia di Castelpoto, del Carmasciano, dei caciocavalli dei Monti Picentini ecc. Questo sotto la guida di una Regione che vuole creare sviluppo e  turismo enogastronomico, e questi colleghi oggi stanno a testimoniare l’importanza di questo argomento. Ecco perchè l’Istituto Zooprofilattico è in prima fila rispetto a questo obiettivo, al servizio di questa realtà».

Fiera di Venticano