Alluvione nel Sannio, il bilancio della Caritas

126

BENEVENTO – La Caritas di Benevento ha tenuto oggi un incontro pubblico per tracciare una sorta di bilancio a circa tre mesi dall’alluvione che ha devastato il Sannio.

Don Nicola De Blasio, direttore diocesano della Caritas, ha sottolineato come le tante offerte e donazioni ricevute abbiano contribuito ad alleviare le sofferenze di tante persone ed abbiano contribuito a rendere meno drammatica la situazione di tante famiglie ed altrettante piccole imprese.

Il coordinatore della Caritas, Angelo Moretti, ha reso pubblici anche un bel po’ di numeri. Moretti  ha spiegato come siano stati impegnati tutti i 334mila 033 euro donati alla Caritas. Il coordinatore della Caritas ha poi mostrato tutta una serie di slides con spese affrontate, emergenze, interventi e costi “per mantenere il massimo livello di trasparenza”.

conferenza caritas

Ovviamente non sono mancate considerazioni “polemiche”. Don Nicola De Blasio ha tuonato contro quei comuni che, pur non avendo subito danni, hanno dichiarato di essere stati danneggiati dall’alluvione. ” Senza tutti questi furbi – ha sottolineato Don Nicola – i soldi annunciati e stanziati sarebbero arrivati molto prima e invece, per ora, non si è visto un euro dei 38 milioni”. Gli unici soldi effettivamente spesi in favore delle popolazioni colpite, ha concluso Don Nicola De Blasio, sono i 334mila euro impegnati dalla Caritas.

conferenza caritas 2

Inoltre Don Nicola ha anche spiegato che a tutti coloro i quali sono stati dati “soldi per acquistare un’auto usata o attrezzature necessarie a far ripartire attività danneggiate, abbiamo fatto firmare un’autocertificazione che ora è a disposizione della Guardia di finanza”.