Anche nella concia il “green”

112

SOLOFRA-Il “green”, cioè l’uso di tecniche e metodiche che rispettino la natura sta attecchendo sempre di più nell’industria italiana ed anche in quella conciaria italiana e quindi solofrana.
Ne è prova il fatto che tra i progetti finanziati trovano spazio anche le tinture naturalizzate come coloranti per l’industria conciaria (BioNaD, Istituto di chimica dei composti organometallici del Cnr).
Lo strumento è quello del Life+ dell’Unione Europea per l’ambiente che in Italia ha sostenuto ben 52 progetti, per un totale di 106,2 milioni di euro di finanziamenti nei settori “Politica e governance ambientali” (38 progetti – 75,7 milioni), “Natura” (10 progetti – 24,7 milioni) e “Biodiversità” (2 progetti – 3,5 milioni).